Lo sapevi che in Italia c’è una città stellata? È unica al mondo e il motivo della sua forma lo sanno in pochissimi

Da sapere: in Italia c’è una città stellata, è unica al mondo e il motivo della sua forma lo conoscono in pochi. Tutte le informazioni e curiosità.

L’Italia è ricca di bellezze naturali e artistiche sorprendenti, un patrimonio tanto vasto da non essere completamente conosciuto nemmeno da tutti gli italiani. Bisognerebbe prendersi il tempo per girare il nostro Paese in lungo e in largo, da Nord a Sud, da Est a Ovest, senza dimenticare le isole, nemmeno quelle più piccole e isolate che possono rivelarsi assolutamente sorprendenti.

italia città stellata
In Italia c’è una città stellata ed è unica al mondo – TTIViaggi.it

Tra le mete imperdibili da visitare ci sono ovviamente le tante città storiche, non solo quelle più grandi e famose ma anche tante piccole città di provincia che custodiscono al loro interno un vero tesoro. La struttura architettonica, le mura antiche perfettamente conservate, le torri, i castelli, le fortificazioni, i palazzi storici, le chiese, le vie, le piazze e gli altri monumenti sono le meraviglie spesso poco conosciute e tutte da scoprire di queste città.

Una città storica che vogliamo consigliarvi qui è una splendida città stellata, chiamata così per la sua pianta a forma di stella. Forse avrete già capito che città è. Di seguito i dettagli e tutto quello che bisogna sapere.

In Italia c’è una città stellata, ecco il motivo della sua forma

La città stellata d’Italia, unica al mondo per la sua pianta a forma di stella a nove punte, è Palmanova, in provincia di Udine. Sorge in pianura, nella parte sud-orientale della regione Friuli Venezia Giulia. Si tratta di una città fortezza che fu fondata dai Veneziani della Serenissima nel 1593 e oggi abitata da poco più di 5mila residenti. Le fortificazioni furono costruite per difendere il territorio dalle incursioni degli ottomani e degli austriaci.

italia città stellata
Palmanova è la città italiana a forma di stella (Foto: @palmanovafortress/Instagram) – TTIVIaggi.it

La città è dotata di tre cerchie murarie concentriche, due furono realizzate dalla Repubblica di Venezia, composte da nove baluardi e nove rivellini, mentre la terza e più esterna, composta da nove lunette, fu aggiunta da Napoleone all’inizio del XIX secolo. Dal 1960, Palmanova è monumento nazionale, per il suo valore dal punto di vista storico, politico e culturale. Mentre dal 2017 è Patrimonio Unesco nell’ambito del sito diffuso delle “Opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo“. Queste caratteristiche fanno di Palmanova una città ricca di fascino, con tanti monumenti storici e attrazioni da vedere.

Il cuore della città, al centro della stella a nove punte, è Piazza Grande, a forma esagonale, dove si affaccia il Duomo Dogale o chiesa del Santissimo Redentore, realizzato tra il 1615 e il 1636 in stile tardo rinascimentale e barocco. Al centro della piazza si trova un basamento a sei lati in pietra d’Istria, mentre tutto intorno alla piazza si stagliano 11 statue che rappresentano i Provveditori Generali della Serenissima.

Palmanova ha conservato tre delle sue porte storiche: Porta Aquileia a sud, Porta Cividale a nord-est e Porta Udine a nord-ovest. Da non perdere i musei della città, su tutti il Museo storico militare e il Museo civico storico di Palmanova.

Impostazioni privacy