Reddito di Cittadinanza: arriva la proroga a sorpresa, ecco come funziona

Il Reddito di Cittadinanza viene prorogato. Come funzionerà da ora in poi e quali sono le modalità per usufruirne.

In Italia, il Reddito di Cittadinanza (RdC) rappresenta una misura fondamentale per il sostegno alle famiglie in difficoltà economica. Recentemente, è stata annunciata una notizia importante: la proroga del Reddito di Cittadinanza fino al 31 dicembre 2023.

Reddito di cittadinanza, quando torna
Reddito di cittadinanza – (TTiviaggi.it)

Questa decisione ha suscitato interesse e domande: come funzionerà questa proroga e chi ne potrà beneficiare.

Reddito di Cittadinanza: dopo la proroga

La proroga del Reddito di Cittadinanza è stata una mossa inaspettata che ha portato sollievo a molti cittadini. Secondo una nota del Ministero del Lavoro, i beneficiari del RdC ancora in carico ai servizi sociali o ai centri per l’impiego a fine progetti, potranno continuare a ricevere il sussidio fino al 31 dicembre 2023, anche in caso di sospensione per effetto dell’entrata in vigore del Dl 48/2023.

I destinatari di questa estensione sono coloro che, pur avendo terminato le mensilità di sussidio previste per il 2023, risultano ancora in carico ai servizi sociali e/o ai centri per l’impiego. Questo significa che se una persona ha ricevuto una comunicazione di sospensione ma è ancora impegnata in un progetto di inclusione sociale, può continuare a beneficiare del RdC.

reddito di cittadinanza
Questa manovra è molto importante per le persone che ricevono il sostegno – TTIViaggi.it

Un aspetto fondamentale di questa proroga è l’attenzione ai progetti di inclusione sociale. La nota ministeriale chiarisce che, per i beneficiari il cui sussidio è stato sospeso, è ammessa la prosecuzione degli interventi di inclusione sociale. Questa scelta si basa sulla considerazione che la durata del progetto personalizzato può superare la durata del beneficio economico.

Nuove risorse e progetti

La proroga del RdC è stata possibile grazie allo stanziamento di nuove risorse al Fondo Povertà, previste dal Decreto Lavoro. Fino al 31 dicembre 2023, i beneficiari degli interventi finanziabili con questi nuovi stanziamenti possono continuare a ricevere il RdC. In particolare, si pone attenzione sui Progetti utili alla collettività (PUC), che prevedono il finanziamento di iniziative a cui possono partecipare sia chi ha terminato il periodo di erogazione del RdC nel 2023 sia i beneficiari del Supporto per la formazione e il lavoro.

Altre indicazioni, sui beneficiari e sugli interventi finanziabili, saranno fornite dalle Linee Guida. Che arriveranno non appena verranno attuati i decreti relativi all’Assegno d’inclusione sociale (AdI) e del Nuovo Piano Nazionale per gli interventi e servizi sociali 2024-2026. Questo significa che ci saranno ulteriori sviluppi e opportunità per i beneficiari del RdC.

La proroga del Reddito di Cittadinanza fino al 31 dicembre 2023 rappresenta una notizia significativa e positiva per molti cittadini italiani. È importante seguire gli aggiornamenti futuri per comprendere al meglio l’evoluzione di questa misura e le opportunità che può offrire.

Impostazioni privacy