Ci sono posti che sono ancora poco conosciuti e liberi dal turismo di massa. Questi sono i più belli

Il turismo di massa rende di rara bellezza i posti poco conosciuti: dove evitare l’ammasso di gente che non piace né alla natura né al relax.

La folla indisciplinata non piace né alla natura né al relax per il semplice motivo che l’inquinamento ha molteplici sfaccettature, ma sono tutte dannose! Da quello acustico, a quello visibile agli occhi e che distrugge i paesaggi, fino a quello “indiretto” che si esaurisce con un clima ingestibile. Che la natura sia libera e non sia in possesso di nessuno è la realtà, ma i fenomeni atmosferici sono sempre più drammatici. Eppure davanti al turismo di massa, ci sono dei posti poco conosciuti che splendono di una bellezza incontaminata. Ecco dove e quando andare, un’esperienza nuova arricchisce il cuore, non ci sono dubbi.

Contro il turismo di massa ci sono posti poco conosciuti che sono un sogno
Dove organizzare un viaggio da sogno, luoghi unici al mondo- Ttiviaggi.it

L’obiettivo è trovare un Paradiso in terra che non costi un occhio della testa, e con la guida di oggi, si fa goal. Ebbene, questo luogo è davvero meraviglioso, e lo è per più ragioni. E’ quasi sconosciuto, ma è quel posto che rende anche la personalità più stressata e presa dal lavoro, serena e senza alcun dramma interiore. A volte, staccare la spina è necessario, soprattutto bisogna farlo nel modo giusto e con la persona preferita. Lasciarsi andare alla cultura e alla bellezza del luogo, è la cosa migliore da fare.

Tutto l’anno si può apprezzare la bellezza di questa località che ha una valenza storica molto importante, specialmente perché legata alla stessa Italia. Sembra incredibile, ma è proprio così, ecco dove si trova questo Paradiso incontaminato.

Addio turismo di massa, questi posti poco conosciuti sono i migliori!

Se il turismo di massa è una nota dolente per chiunque non sopporti calca e mancanza di privacy, questo è uno dei posti meno conosciuti che valorizza appieno la parola “vacanza”. Scoperto nel 1494 nel bel mezzo di una tempesta, è un luogo ricco di storia e cultura, infatti porta un nome celebre proprio per le modalità che hanno reso famoso questo luogo. Andarci è davvero un sogno, il problema è poi tornare a casa alla vita di tutti i giorni.

I posti poco conosciuti sono migliori del turismo di massa
Dove organizzare un viaggio da sogno, luoghi unici al mondo- Ttiviaggi.it

Isla Saona, è un’isola immersa nel Mar dei Caraibi che farebbe venir il “mal di testa” del ritorno a casa anche a colui che più ama il proprio luogo d’origine. Ogni posto nel mondo è bello, ma mai come casa. Eppure quest’isola è davvero un Paradiso in terra che fa ricredere tutti.

Scoperta nel 1494 da Cristoforo Colombo, ma è stato proprio grazie a Michele da Cuneo, che la nave Nina è riuscita nell’impresa. C’erano anche altre due caravelle, la San Juan e la Cardera, ma solo questa per necessità virtù, ha dovuto varare lo stretto oggi noto come Paso de Catuan, attraccando qui. Cause mal tempo e difficoltà di navigazione, ma i naviganti più preparati sanno come dominare le onde, e loro lo hanno fatto con una sorpresa finale niente male.

Così, questo luogo offre mare, sole, spiaggia, ospitalità, e tanto buon cibo. Meno noto rispetto altri luoghi di relax più inflazionati come le Maldive, prende il nome da “Savona”, luogo legato a Michele da Cuneo che aiutò Cristoforo Colombo a consolidare l’impresa. Come se non bastasse, fa solo 450 abitanti circa, tutti dediti al turismo dell’isola. Appartiene alla Repubblica Dominicana, ed è un luogo davvero meraviglioso, qui regna solo la pace e c’è pochissima folla.

Impostazioni privacy