Come visitare la Svizzera in 4 giorni: l’itinerario perfetto per non lasciare nulla al caso

Distese di verde incontaminato, laghi e montagne. Questo e tanto altro è la ridente Svizzera. Luoghi imperdibili.

La Svizzera custodisce da sempre un grande fascino dettato dai suoi paesaggi i quali regalano emozioni indescrivibili. Laghi, montagne, vette innevate, colline, e poi ci sono le bellissime città, le quali ognuna ha la sua particolarità e fascino. Ginevra, Zurigo, Berna, solo per citarne alcune. Ma se ci si volesse concedere una gita di soli 4 giorni nella ridente Svizzera quali sarebbero i luoghi imperdibili?

Visitare la Svizzera in 4 giorni
L’itinerario giusto per visitare la Svizzera in 4 giorni (Ttiviaggi.it)

Rispondere alla domanda non è per nulla facile. La Svizzera è talmente bella e ricca tutta che cercare di “riassumerla” in 4 giorni è un’impresa ardua. Il vantaggio è che la nazione ha delle dimensioni ridotte e quindi le distanze non sono enormi. È risaputo che il sistema di trasporto svizzero sia eccellente, e vanti di una grande puntualità. Che decidiate di andare in auto, le autostrade svizzere sono eccellenti, oppure in treno, il sistema ferroviario svizzero inorgoglisce la nazione, sicuramente si avrà modo di conoscere questo paese davvero meraviglioso.

La Svizzera “on the road” in 4 giorni

Si parte con i borghi fiabeschi del Ticino, incorniciati da delle cascate altissime, con il borgo di Foroglio, il quale si trova vicino l’Italia. I ponti in pietra sono davvero incantevoli a Lavertezzo. Per gli amanti delle emozioni forti, c’è una diga dove si praticano delle gare di arrampicata. I più coraggiosi possono anche lanciarsi con l’elastico attaccato ai piedi. Si tratta della Diga della Verzasca. Se si vuole pernottare ci sono dei rustici in pietra davvero incantevoli e romantici.

Visitare la Svizzera in 4 giorni
La città di Berna in Svizzera – ttiviaggi.it

Cosa c’è di meglio poi nel dirigersi nel lago più romantico della Svizzera, a Iseltwald. Da qui si prende il treno e si raggiunge la stazione più alta di Europa di Jungfraujoch oppure una delle passerelle più panoramiche delle Alpi, quella di Grindelwald. Non deve mancare una tappa a Berna e poi tornando in Italia fare una sosta anche a Lucerna. Insomma di luoghi da visitare ce ne sono. Ma facciamo ordine e stiliamo un programma di viaggio.

L’itinerario giorno per giorno

Primo giorno: I paesi del Ticino distano poco più di 1 ora da Milano e sono facilmente raggiungibili. Si potrebbe pernottare a Locarno e dormire in un rustico di pietra vicino a Foroglio a circa 70 euro a notte.

Secondo giorno: Direzione Lago di Brienz, che è diventato il lago più romantico della Svizzera. La città principale su questo lago è Interlaken. Si consiglia di soggiornare a Iseltwald perchè è un vero gioiello. Si possono trovare appartamenti a circa 100 euro a notte.

Visitare la Svizzera in 4 giorni:
Il Lago di Brienz in Svizzera – ttiviaggi.it

Terzo giorno: Da Interlaken (si può raggiungere in autobus da Iseltwald) ci sono i treni che portano a Grindelwald e successivamente si può decidere se andare fino alla stazione ferroviaria più alta d’Europa: Jungfraujoch. Pur essendo molto costosa ma è considerato un luogo davvero unico. Oppure si può decidere di rimanere a Grindelwald. Questo eventualmente si può spezzare in due giorni differenti.

Quarto giorno: Se volete potete spingervi fino a Berna che dista circa 45 minuti di auto, questo è un gioiello di architettura medioevale della Svizzera. Sulla via del ritorno in Italia non può mancare uno stop a Lucerna. Città pittoresca e colorata. Entrambe queste città durante il periodo natalizio ospitano dei caratteristici mercatini di Natale

Impostazioni privacy