Cos’è e come funziona il Turismo del sonno: perché tanti italiani hanno già prenotato per il 2024

Tanti italiani hanno già prenotato: il 2024 si conferma l’anno del turismo del sonno. E voi che cosa state aspettando a farlo?

Stiamo parlando dell’ultima tendenza del momento che ha veramente conquistato anche il web. Tutti sembrano cercare quell’oasi di piacere che permetta di distendere i nervi: i tempi quando si viaggiava per divertimento e per visitare nuove città arricchendo il proprio bagaglio culturale sembrano perciò ormai un lontano ricordo.

Il turismo del sonno
Il turismo del sonno sta spopolando tra gli italiani (Ttiviaggi.it)

Il principio che muove il business dei viaggi attualmente è un altro, ed è nato per questa ragione quello che tutti hanno chiamato il turismo del sonno. In piena epoca del consumismo e della ricerca del regalo perfetto da fare a parenti e amici per non fare brutta figura, nessuno avrebbe mai potuto pensare che sarebbe accaduto questo. E, invece, sono tantissime le persone che optano per una metà di vacanza usando come metro di scelta proprio questa desiderio.

In un certo senso, stiamo proprio assistendo ad un cambio di gusti di questa nuova generazione, come se ci fosse un primo inizio di ribellione a questo modo di vivere basato sul principio dell’apparenza a ogni costo. I dati raccolti da Travel Trends 2024 di Skyscanner parlano chiaro: Il report realizzato parla chiaro e rivela la nascita di questa nuova forma di turismo. I comportamenti dei viaggiatori sembrano quindi cambiati. Cerchiamo di capire meglio.

Italiani e turismo: cosa cercano nel 2024 ti stupirà

Prendendo in considerazione le recensioni raccolte da TripAdvisor prestando particolare attenzione a quelle rilasciate nei primi sei mesi di quest’anno sugli hotel a 5 stelle, è stata confermata non solo l’esistenza ma anche l’incremento vertiginoso di questa tipologia di turismo: ovvero, quella del sonno. E gli italiani sarebbero tra i maggiori fruitori di questa tipo di viaggi: ben il 60% di turisti di essi organizzerebbero le vacanze tenendo presente come requisito primario la qualità del sonno. Dormire è quindi uno dei maggiori desideri dei viaggiatori del Bel Paese e quindi optano per strutture di vacanza dove la qualità del sonno sia garantita.

Turismo del sonno
Turismo del sonno – Ttiviaggi.it

Le città che sembrano essere le migliori per assolvere a questo tipo di richiesta pare siano due: Santorini in Grecia con le sue iconiche casine bianche da danno sul mare e Hôi An in Vietnam che è la città considerata patrimonio dell’Unesco per la presenza della grande varietà di testimonianze culturali di diversi popoli. Insomma, avere la possibilità di dormire bene e fare sogni fantastici trascorrendo almeno le vacanze in un’oasi di tranquillità sembra essere proprio il desiderio della maggioranza dei viaggiatori italiani. Pensate che il 44%, seconda la suddetta ricerca effettuata, non riuscirebbe a dormire 7-8 ore per notte per questo staccare dalla solita routine andando in vacanza in un posto rilassante è diventato il loro interesse principale. Ed ecco cosa cercano gli italiani del 2024: il relax.

Impostazioni privacy