Dall’aglio all’acqua del rubinetto, tutto quello che è vietato toccare a Kate Middleton a tavola

Kate Middleton, tutti gli assurdi divieti imposti alla principessa del Galles: ecco che cosa non può neanche toccare a tavola.

Vivere all’interno della famiglia reale inglese non è così semplice come possa sembrare, tanto è vero che tutti i membri (grandi e piccini) sono costretti a seguire una serie di regole di protocollo molto importanti. Nonostante nel corso del tempo si siano particolarmente ammorbiditi, è importante tener presente che queste si basano su leggi ufficiali o su pratiche legate alla tradizione della corona.

Kate Middleton, i divieti per la reale
Kate Middleton (ttiviaggi.it)

Come accennato precedentemente, tutti i membri della famiglia reale sono tenuti ad osservare alcune norme di comportamento e di protocollo. Ad esempio, non possono farsi coinvolgere in alcun tipo di elettorato politico; mantenere una certa distanza distanza dal proprio partner durante gli eventi pubblici. E ancora, mangiare o meno determinati cibi.

Kate Middleton, ecco i cibi proibiti per la reale

Ebbene sì, la principessa del Galles così come i restanti membri della Royal Family sono tenuti a rispettare una serie di restrizioni anche per quanto riguarda l’aspetto legato all’alimentazione. Dunque, non solo codici di comportamento e di protocollo quando si è agli eventi pubblici, ma anche dettami specifici quando si è a tavola. 

Kate Middleton, divieti anche a tavola
La principessa del Galles (Foto da IG@kate_middletonwardrobe)

Lady Middleton, come moglie del futuro erede al trono, è perennemente sotto i riflettori ed è costretta a seguire una condotta molto rigida. Nonostante ciò, è stato notato che la principessa e suo marito si sono decisamente molto ammorbiditi rispetto ai loro predecessori. In ogni caso, queste sono tutte le regole di protocollo che sono costretti a rispettare. La principessa, ad esempio, non può giocare a Monopoli o eventualmente eventualmente togliersi il cappotto in pubblico qualora le temperature siano eccessivamente calde. Ma le più sorprendenti riguardano il comportamento a tavola e i cibi che la reale è costretta ad evitare rigorosamente.

Ad esempio, la principessa non può mangiare cibi che sono considerati rischiosi e tra questi abbiamo i crostacei. Sono da evitare in maniera categorica specialmente quando si è in viaggio, poiché potrebbero comportare un’intossicazione alimentare. Stesso discorso anche per l’acqua del rubinetto ed eventualmente per pietanze piccanti.

Vietato anche l’utilizzo dei carboidrati, in modo particolare per rendere omaggio ad Elisabetta II che non amava la pasta. E ancora, molto attenzione all’aglio e alle cipolle in quanto i reali sono spesso e volentieri a contatto con il pubblico. Oltre ai cibi c’è da rispettare anche l’etichetta a tavola. In particolare, qualora la reale dovesse utilizzare i servizi, dovrà alzarsi e scusarsi sottovoce.

La principessa non potrà accettare del cibo mentre è in intenta ad entrare in un luogo pubblico; qualora, però, il contesto fosse stato approvato dovrà necessariamente accettare quanto offerto. A tavola dovrà conversare rispettivamente con la persona che si trova alla sua destra e successivamente con chi si trova alla sua sinistra. Essendo nel Regno Unito, non si può esimere dal bere il tè che andrà sorseggiato all’interno di tazze rigorosamente bianche con una goccia di latte.

Impostazioni privacy