E’ questa la prima cosa da fare quando si sale su una nave: ecco cosa si rischia, in pochi lo sanno

Dovete viaggiare su una nave? Ecco la prima cosa fare, in pochi lo sanno ma si rischia grosso. State molto attenti!

Può capitare almeno una volta nella vita di dover salire su una nave per affrontare un viaggio. Che sia una crociera interamente su mare o anche solo un mezzo di trasporto per raggiungere un’isola, è sempre bene informarsi su alcuni aspetti fondamentali dei quali tenere conto per non rischiare nulla.

In pochi lo sanno, ma questa cosa è da fare prima di salire su una nave
Ecco cosa fare ancor prima di salire su una nave – Ttiviaggi.it

In particolare, c’è un’azione che andrebbe fatta per prima ogni volta che si sale su un’imbarcazione. Se non ne tenete conto, potreste rischiare grosso. In pochi lo sanno ma bisogna stare molto attenti, perché in certe situazioni ci sono possibili conseguenze che vi rovinano completamente il viaggio. Fate così e sarete sempre tranquilli, questo vademecum vi tornerà utilissimo.

Cosa fare quando si sale su una nave: così non si rischia nulla

Viaggiare su una nave può essere un’esperienza tanto emozionante quanto pericolosa per la salute. In particolare se non si tiene conto di alcune azioni fondamentali che andrebbero eseguite ancor prima di mettere piede a bordo. Seguendo questa guida, sarete sicuri di potervi godere il tragitto senza stare male.

Bisogna fare questa cosa prima di salire su una nave
Ecco cosa fare su una nave per non rischiare nulla – Ttiviaggi.it

La prima cosa a cui fare attenzione, ancor prima di partire, è conoscere se si soffre di mal di mare. Sarebbe meglio fare una visita e, nel caso, munirsi di tutti i medicinali del caso per schermare questa patologia molto fastidiosa. Portate con voi anche solo cibi zuccherati, caramelle o bustine di zucchero. In alcune situazioni potrebbero salvarvi!

Un altro aspetto di cui tenere conto è la connessione ad internet. Dovete sapere che in questi casi esiste il cosiddetto roaming marittimo, che può pesare e non poco sul piano economico. Cercate di utilizzare i servizi telefonici e internet mobile solo quando strettamente necessario. Poiché se ci si trova a oltre 12 miglia dalla costa e in acque internazionali, il rischio è di non poter più godere del piano tariffario e pagare decine di euro anche solo per qualche mega di connessione utilizzata.

Pensate che in certi casi si parla di 2 euro al minuto per le telefonate effettuate e ricevute, mentre a livello di connessione sono richiesti dai 0,263 centesimi per ogni kB di traffico dati. Per poter essere sicuri, vi consigliamo di disattivare tutto non appena salite a bordo, attivando la modalità aereo. Per farlo vi basta aprire il Centro di controllo dello smartphone è premere sul pulsante apposito.

Impostazioni privacy