Nel mondo ci sono tantissime tribù mai contattate: dove vivono e cosa sappiamo di loro

Sai che nel mondo ci sono tantissime tribù mai contattate? Ecco dove vivono e soprattutto cosa sappiamo di loro.

Nel mondo vi sono tantissime popolazioni del tutto diverse tra loro. Sappiamo bene che, gli europei sono da sempre stati grandi colonizzatori, forse i primi in cui la ‘civiltà moderna’ e la globalizzazione è giunta. Non a caso dai tempi delle grandi conquiste i Romani, poi gli Inglese, Francesi e soprattutto Spagnoli son riusciti a colonizzare terre americane, africane ed asiatiche fertili, espatriando e distruggendo completamente le popolazioni locali.

tribù mai contattate
Quali sono le tribù mai contattate esistenti (TTIviaggi.it)

Nonostante ciò, nonostante siano stati crudeli nell’imporre la propria forza ed i propri ideali alle popolazioni indigene, esistono, e resistono, ancora oggi tantissime tribù mai contattate. Curiosi di sapere di chi si tratta? Vediamo insieme dove vivono e come sono caratterizzate.

Tribù mai contattate: ecco dove vivono e cosa si sa di loro

La prima cosa da sapere è che le tribù mai contattate non sono ignare del fatto che, all’esterno della loro cerchia di esseri umani presenti in quel determinato territorio, non vi siano altre popolazioni. Sono consce del fatto che vi siano, in altre parti del mondo, popolazioni molto più evolute e globalizzate, con usi e costumi completamente diversi dai propri. Nonostante ciò, a loro non importa. Per questo motivo vengono definite ‘mai contattate‘: non hanno, e non desiderano avere, contatti con il mondo esterno.

Queste popolazioni risultano essere molto aggressive nei confronti degli ‘stranieri’ o anche nei confronti delle popolazioni a loro adiacenti. Insomma, desiderano vivere la propria vita, primitiva, lasciando fuori tutto ciò che non li riguarda.

caratteristiche tribù mai contattate
Le caratteristiche delle tribù mai contattate (TTIviaggi.it)

Essendo popolazioni primitive, che non si sono assolutamente evolute con gli anni, non sono immuni da diverse malattie che ormai per noi sono state debellate o se n’è trovata una cura, come ad esempio il morbillo e la varicella. Questo costituisce, per loro, un elemento di paura da cui devono assolutamente difendersi. Secondo molti esperti queste popolazioni conoscono il mondo esterno, civilizzato, perché sono entrate in contatto, tantissimi anni fa, con i colonizzatori, per poi sfuggire alle loro barbarie e rifugiarsi in luoghi protetti dove poter essere se stessi.

Tra le popolazioni isolate più conosciute troviamo:

  • Sentinellesi: quest’ultimi vivono nell’isola di North Sentinel, ovvero nell’Arcipelago delle isole Andamane.
  • Popolo di Ruc: si trova in Vietnam ed è stato individuato ed accertato come tale per la prima volta durante la guerra del Vietnam.
  • Lancadon: discendente dei Maya e vive al confine con il Guatemala.
  • Pintupi: aborigeni australiani che vivono nel Deserto di Gibson e che non sono mai entrati in contatto con gli occidentali.
Impostazioni privacy