Voli di Natale, come sfuggire alla morsa dei rincari con questi trucchetti

I voli di Natale, come ogni anno, sono critici se si guarda alla questione prezzi. Tuttavia, con alcuni trucchi, è possibile risparmiare.

Ogni anno si palesa la stessa storia che, però, sembra essere sempre più difficile da affrontare. Se in linea generale infatti, negli anni passati, la questione era comunque relativa solo ai periodi di alta stagione, oggi con un caro voli generalizzato diventa veramente difficile trovare biglietti adeguati alla partenza.

trucchetti voli di natale
Come risparmiare sui voli di Natale (ttiviaggi.it)

Se una coppia o una famiglia intende fare un viaggio deve considerare un budget piuttosto elevato per poter fronteggiare qualcosa che prima costava il 70% in meno. Sono stime importanti e anche preoccupanti su cui l’Europa sta lavorando.

Caro voli a Natale: come trovare comunque biglietti in offerta

Per ovviare alla morsa dei rincari però, per fortuna, c’è ancora la possibilità di far fede ad alcuni trucchetti che sono validi e consentono di risparmiare veramente tanto. Natale è, in modo generalizzato, uno dei periodi più cari in assoluto, come il periodo estivo ma di più. Questo perché è noto non solo che le persone si spostano per i festeggiamenti ma anche che ci sono tantissimi pendolari o comunque fuori sede in Italia e in Europa che devono tornare a casa e che quindi sono ben disposti a spendere qualunque cifra per farlo.

voli di natale rincari
Perché ci sono i rincari sui biglietti di Natale (ttiviaggi.it)

Il primo trucco per eludere la questione prezzi è chiaramente giocare di strategia, quindi non prenotare nei fine settimana che per forza di cose sono elevatissimi ma prediligere un viaggio in settimana e, se possibile, in un giorno di festa. Sicuramente è scomodo ma i voli, come anche i treni e tutti i mezzi, nel giorno stesso di Natale costano veramente poco. Questo perché tendenzialmente nessuno sceglie di mettersi in viaggio. Sicuramente è meno idonea come situazione ma partendo al mattino presto, si arriva a casa per pranzo.

Per prenotare un viaggio natalizio bisognerebbe fare i biglietti in media tra i 50 e i 60 giorni prima, quindi ormai è troppo tardi da questo punto di vista. Resta però valido il consiglio di fare i biglietti nei momenti migliori della giornata. Quindi di martedì e magari proprio nelle ore lavorative, i prezzi tendono a salire di sera e nel fine settimana.

Ovviamente bisogna tagliare tutti i plus quindi attenzione al prezzo. Calcolare un costo conveniente, ad esempio per un biglietto di Easyjet, poi viaggiare con il bagaglio e quindi dover aggiungere almeno 60 euro andata e ritorno, non ha senso. Meglio stringersi e adoperare uno zaino o un trolley molto piccolo da 24 ore oppure valutare direttamente una compagnia aerea che offra il servizio incluso. Spesso si fa questo confronto, paragonando il costo dell’azienda di bandiera, che offre quindi il pasto, il posto a sedere, il bagaglio ecc tutto selezionato personalmente con le low cost. Poi si sceglie un biglietto economico, andando a pagare tutti gli extra e arrivando praticamente ad una cifra molto simile. Non ha senso, quindi se ci sono dei bisogni particolari meglio fare una valutazione corretta.

Infine i voli con gli scali. È vero, sono molto noiosi e sicuramente seccanti, ma si risparmia tantissimo. Oggi, grazie a tanti siti dotati di intelligenza artificiale, è possibile avvalersi di ricerche personalizzate. Questi vanno a rintracciare la tariffa migliore in breve tempo ed è tutto gratis.

Impostazioni privacy