Come sarà il mondo fra 1000 anni? La rivelazione della fotografia più vecchia di sempre

Un progetto fotografico installato in Arizona, sta scattando una foto con l’esposizione più lunga di sempre

fotocamera
Fotocamera – ttiviaggi.it

La Millennium Camera, è l’incredibile progetto ideato da un professore dell’Università di Arizona. Questa fotocamera, è stata posizionata esattamente a Tucson e riprende il panorama naturalistico che si trova nei dintorni di questa grande città costruita nei pressi del deserto di Sonora.

Una sola immagine verrà scattata e andrà proprio a riprendere tutti i cambiamenti che avverranno in un lunghissimo millennio. La particolarità, è che sarà la prima macchina fotografica al mondo ad avere un’esposizione così lunga. È infatti un esperimento che sfrutta tutte le caratteristiche migliori della tecnologia, per andare a constare nel tempo i cambiamenti climatici.

Tucson, Arizona
Tucson, Arizona

L’idea di proteggere il pianeta

È stato il ricercatore Jonathan Keats, ad avere questa brillante e innovativa idea. Appoggiato dall’Università dell’Arizona, è riuscito a piazzare la fotocamera su un palo davanti alla città di Tucson e alla sua natura circostante. C’è da immaginarsi questa camera, non come una classica che abbiamo noi a casa, ma qualcosa di veramente tecnologico.

Il progetto è stato ideato con uno scopo ben preciso: monitorare i cambiamenti che avverranno durante un tempo così lungo per avere impresso nero su bianco, tutte le varie evoluzioni che avverranno in quella zona. Le domande che interessano la città sono se ad esempio diventerà più grande, nonostante sia già seconda dopo Phoenix (che è la capitale) e sulla natura.

L’idea di molti è che la prospettiva futura non sia così rosea: ritengono infatti che la natura subirà severi cambiamenti e lo scenario, potrebbe essere molto triste se confrontato con quello dei giorni nostri. È proprio per questo però, che Keats ha deciso di lanciarsi in questa avventura. Il suo scopo è fare tutto ciò che è possibile per salvaguardare il pianeta, compiendo azioni propositive che potrebbero giovare alle generazioni del futuro.

parco in arizona
Parco in arizona

Come funziona la Millenium Camera?

Passando alla parte pratica di questo progetto, tutto dipende dai tempi di cattura e quindi dalla lunghezza dell’esposizione. Quando si vuole scattare una foto, si preme sull’otturatore. Questo, aprendo il diaframma, fa entrare la luce al suo interno. Tutto ciò avviene in meno di un secondo solitamente, in questo caso però, i tempi di cattura aumenteranno.

Questo procedimento viene ad esempio messo in pratica per fotografare un cielo stellato, l’aurora boreale o un fiume che scorre per renderlo più “morbido”. Per tutti questi processi si parla di 30 secondi o qualche ora nel caso delle foto notturne; nel caso del progetto Millenium si parla di un’esposizione lunga ben 1000 anni.

Ovviamente è un’incognita sapere cosa succederà in tutti questi anni, ma quello che importa è monitorare con lo scopo di prenderci cura di una delle cose fondamentali per la nostra esistenza, cioè il nostro amato pianeta.

Impostazioni privacy