Destinazioni uniche in Francia per il 2024: una più bella dell’altra

Francia, non solo Parigi: ecco una serie di mete particolarmente gettonate da raggiungere per il 2024. Sono pazzesche: tutti i dettagli.

La Francia si riconferma essere una delle destinazioni più gettonate dai turisti, nonché meta ideale per le proprie vacanze. Inevitabilmente il primo pensiero va a Parigi, in quanto la capitale francese ha catturato i cuori per la sua eleganza senza tempo e per tutte le esperienze che si possono vivere.

Francia, le mete più gettonate per il 2024
Francia, la cartina (ttiviaggi.it)

Ma parlare della Francia, equivale anche a parlare di tante piccole realtà che non riguardano solo Parigi. Ad esempio, la Borgogna, la Provenza, la Costa Azzurra. E ancora, le Alpi, la Loira.

Francia, ecco alcune delle mete più ambite e particolari per il 2024

Insomma, la Francia è una meta ideale che riesce a soddisfare tutti gli interessi e desideri dei viaggiatori. Questo perché oltre alle iconiche destinazioni metropolitane, è possibile optare per una tipo di percorso anche alla scoperta della natura, dei paesaggi, delle bontà gastronomiche.

Francia, alcune delle mete più belle da visitare
Jardins de Marqueyssac, Dordogne (ttiviaggi.it)

Di seguito, alcune mete inusuali per la Francia, ma che senza dubbio stupiranno i turisti. La prima è il Gouffre de Padirac (Lot) – ossia una grotta che lascia dir poco senza fiato situata nel sud della Francia. È stata scoperta nel 1889 e i visitatori hanno la possibilità di scoprire questa meraviglia prendendo una ascensore o attraverso una scala che li conduce direttamente al suo interno.

Altra destinazione molto gettonata è la regione di Valensole (Alpes-de-Haute-Provence) conosciuta prevalentemente per la sconfinata coltivazione di lavanda. I mesi ideali per assistere alla fioritura sono quelli di giugno e luglio. I Jardins de Marqueyssac (Dordogne)  sono conosciutissimi per i loro paesaggi e le sconfinate macchie verdi. Un luogo ideale per tutti gli amanti delle passeggiate nella natura.

E ancora, il Lac d’Annecy (Haute-Savoie)  che è uno dei più belli di tutta Europa. Uno spettacolo surreale tra acque cristalline e le Alpi sullo sfondo. Come non restare incantati dai suoi canali e dagli edifici medievali. Orgues d’Ille-sur-Têt (Pyrénées-Orientales), si tratta di una formazione geologica a dir poco unica. Sono delle colonne che sono state scolpite proprio nella natura nel corso di secoli e secoli. Destinazione gettonatissima per tutti coloro i quali sono appassionati di formazione rocciose.

Il viaggio prosegue alla volta di Colorado Provençal (Vaucluse):  può essere tranquillamente accomunato al Far West in modo particolare per i colori vivaci che rendono questo borgo davvero più unico che raro. Il percorso si conclude alla volta del gran Canyon francese ossia Gorges de Daluis (Alpes-Maritimes)  dove si resterà a bocca dal corso d’acqua a dir poco mozzafiato.

Impostazioni privacy