È la capitale della gastronomia: una città bella e “buona” per un weekend in famiglia

La capitale della gastronomia, una città impossibile da non visitare anche con la famiglia. Scopriamo insieme dove si trova.

La capitale della gastronomia
La capitale della gastronomia – Ttiviaggi.it

La Spagna è da sempre una destinazione amata dagli italiani, e non senza ragione. Con le sue città all’avanguardia e ricche di storia, i borghi intrisi di antiche atmosfere, e la natura che offre montagne e mare, questo paese riesce a soddisfare ogni desiderio. Inoltre la Spagna ha un asso nella manica che conquista il cuore degli italiani: il cibo e il vino di eccellente qualità, elementi fondamentali per i palati esigenti.

La capitale della gastronomia

La notizia più entusiasmante di quest’anno per la Spagna è che una delle sue splendide città è stata insignita del titolo di Capitale spagnola della gastronomia per il 2024. Stiamo parlando di Oviedo, il capoluogo delle Asturie, una regione situata nella Spagna nord-occidentale. Approfondiamo insieme tutto ciò che c’è da sapere su questa perla gastronomica.

Oviedo, fondata intorno alla metà dell’VIII secolo, è spesso sottovalutata dai viaggiatori italiani, ma offre molto di più di quanto si possa immaginare. Questa città è il punto di partenza del Cammino Primitivo, il primo itinerario giacobino di cui si hanno notizie.

Le vie di Oviedo
Le vie di Oviedo

Oltre alla sua importanza storica, Oviedo è un concentrato di chiese medievali e edifici barocchi di grande rilevanza. Molti dei suoi monumenti sono stati riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità.

Il centro storico di Oviedo è una delizia da esplorare a piedi, caratterizzato da palazzi ottocenteschi, chiese e opere d’arte pre-romaniche. La Catedral de San Salvador è uno dei gioielli cittadini, con la sua torre gotica e l’altare ligneo del Cinquecento. Tra le attrazioni da non perdere ci sono anche la Camera Santa, che custodisce il Santo Sudario e un pezzo di lígnum crucis, e il Monastero di San Vicente, dedicato a san Vincenzo di Saragozza.

Ma anche il cibo non è da sottovalutare, motivo per cui la città è stata nominata la capitale della gastronomia.

Oviedo e le sue specialità culinarie

Le vie di Oviedo sono adornate da oltre cento sculture in bronzo, ognuna unica a modo suo. Woody Allen e il Culis Monumentalibus sono solo alcune delle sorprese che attendono i visitatori. Il boulevard del sidro, la “via del sidro,” offre l’opportunità di assaporare il vino tipico delle Asturie, accompagnato da prelibatezze locali.

L’evento organizzato per la nomina, con lo slogan “Oviedo, una cucina che conquista,” promette di deliziare i palati dei visitatori.

Fabada, un piatto tipico
Fabada, un piatto tipico

La città ospiterà numerose attività, tra cui l’Assemblea Internazionale Euro-Toques, con la partecipazione di 200 tra i migliori chef cittadini.

La gastronomia di Oviedo e delle Asturie si distingue per la sua varietà e ricchezza, grazie alla fertilità del territorio. Il Golfo di Biscaglia offre prelibatezze marine, mentre le montagne della Cordigliera Cantabrica forniscono latte, carne e formaggi di alta qualità. La fabada, il sidro, il cachopo e i formaggi come il Gamonéu e il Cabrales sono solo alcune delle delizie da gustare.

 

Impostazioni privacy