Quali sono le biblioteche più belle del mondo: tra architettura, cultura e storia (due sono in Italia)

Per visitare i luoghi di cultura più belli del mondi non devi andare troppo lontano: ecco cosa puoi trovare anche in Italia.

Le biblioteche sono custodi del sapere, depositarie della storia e luoghi che incarnano una straordinaria bellezza architettonica. Da sempre l’umanità ha avuto l’impulso di costruire e preservare dei luoghi dedicati alla conservazione e alla diffusione della conoscenza. L’idea di raccogliere le prime pergamene e rotoli risiede già nelle civiltà mesopotamiche ed egizie.

Le biblioteche più belle del mondo
Dove si trovano le biblioteche più belle al mondo? (ttiviaggi.it)

Con il passare dei secoli, poi, le biblioteche hanno assunto diverse forme e funzioni. Fu durante il Rinascimento che con la diffusione della stampa, divennero un nodo cruciale per la diffusione della cultura e del sapere. Ma sapevi che tra le più belle biblioteche del mondo c’è ne sono anche alcune italiane?

Le più belle biblioteche del mondo, alcune si trovano in Italia

Quando si parla di biblioteche, è quasi automatico che la mente vada alla biblioteca reale di Alessandria, la più famosa biblioteca del mondo antico. Come ben sappiamo, la biblioteca venne distrutta secoli fa. Ci sono molte teorie ed ipotesi sulla sua distruzione ma quello che a noi interessa è che nel 2002 e stata inaugurata la Nuova biblioteca di Alessandria, sempre in Egitto, per omaggiare appunto l’antica biblioteca.

Quando si iniziò ad avere l’idea di costruire una nuova Biblioteca Alessandrina, venne indetta una gara a cui parteciparono più di 1400 architetti. Vinse uno studio di architettura norvegese. Ci troviamo davanti ad una biblioteca molto grande che può ospitare ben 8 milioni di libri e con a disposizione 70.000 m² di spazio. I libri che la nuova biblioteca di Alessandria custodisce arrivano da tutto il mondo.

Le biblioteche nel mondo
La nuova Biblioteca Alessandrina omaggia la più antica biblioteca del mondo (ttiviaggi.it)

Spostandoci in Europa, più precisamente in Spagna, possiamo menzionare la Real Biblioteca del Monasterio de San Lorenzo de El Escorial, un gioiello architettonico situato presso il monastero di San Lorenzo.

Qui abbiamo a che fare con uno stile completamente diverso rispetto alla mia Nuova Biblioteca di Alessandria. Qui abbiamo pareti e volte totalmente affrescate ed una imponente facciata monumentale. Anticamente era la residenza del re di Spagna e a partire dal 1984 è patrimonio dell’UNESCO. Che direi invece dell’Italia?

L’Italia è il paese della cultura, dell’arte e della storia e non sono poche le biblioteche custodiscono gelosamente questo patrimonio. Tra le varie biblioteche spicca la Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio a Bologna, in Emilia Romagna. Venne fondata nel 1801 ed è ospitata in un edificio storico rinascimentale. Le sue pareti sono piene di affreschi e decorazioni.

Continuando con le biblioteche della penisola, non si può non citare la Biblioteca Apostolica Vaticana, situata nella Città del Vaticano fondata nel quindicesimo secolo. La biblioteca contiene una vasta collezione di manoscritti, incunaboli, stampe antiche e libri molto rari.

Questi sono solo alcuni di esempi di biblioteche nel mondo e in Italia che varrebbe la pena visitare. Perché non programmare il prossimo viaggio per visitarne una?

Impostazioni privacy