Roaming all’estero: l’Europa ti regala più giga ogni mese

Cambiamenti alle tariffe degli operatori telefonici: nel 2024 sarà possibile sfruttare la propria offerta nazionale anche all’estero

roaming
roaming – Ttiviaggi.it

Quando un viaggio viene pianificato, i primi step da seguire sono: assicurarsi un posto nei mezzi di trasporto (auto, treno o bus) e scegliere dove alloggiare. Subito dopo il pensiero si sposta al nostro cellulare e alle offerte da attivare per garantire una connessione.

La possibilità di telefonare non è più importante come una volta, al contrario la connessione a internet è fondamentale per poter utilizzare le mappe, trovare i ristoranti migliori e caricare i contenuti creati sui propri social. Per fare tutto ciò, a volte rischiamo di terminare i giga a disposizione e dover quindi pagare per usufruire di altri pacchetti che ci permettano di rimanere online.

Fortunatamente questo problema sta per essere risolto e a breve potremmo navigare in Europa con gli stessi dati che avremmo a casa nostra.

ragazza in europa
ragazza in europa – ttiviaggi.it

Novità in arrivo

Ci sono delle novità per agevolare i viaggiatori che nel 2024 decidono di fare le loro vacanze in Europa. Sebbene, ci siano molti rincari per quanto riguarda le tariffe aeree, le compagnie telefoniche hanno deciso di aiutare chi viaggia, permettendo loro di avere molti più giga a disposizione.

Secondo il Regolamento Ue 2022/612 infatti, potremmo navigare in Europa in modo da non dover più usufruire di servizi extra, ma sfruttare la propria tariffa nazionale.

La buona notizia è che una volta terminati i GB a disposizione, il costo da sostenere non sarà più 1,80 euro più IVA, ma 1,55 euro più IVA.

roaming
roaming – ttiviaggi.it

Come calcolare i GB

Ma come possiamo calcolare la quantità di dati da poter utilizzare? Per farlo c’è una formula matematica da prendere in considerazione ed è la seguente: Volume di gigabyte = [Spesa mensile piano tariffario Iva esclusa / massimale] x 2; di cui il massimale è l’equivalente di 1,55 euro.

Non sarà comunque possibile usufruire di più GB di quelli garantiti nei confini nazionali, c’è infatti un limite e se dopo questo calcolo vi sembrerà che il risparmio non sia molto, confrontatelo con i dati del 2019 la cui quota di spesa extra raggiungeva i 4,50 euro.

Portandovi un esempio pratico, la Vodafone garantisce 10,9 giga sfruttabili nei Paesi dell’Unione europea che una volta terminati, causeranno un sovrapprezzo di 0,189 eurocent/Mb IVA inclusa fino alla fine del 2024.

La cosa migliore da fare prima di partire, sia per l’Europa sia per altri continenti, rimane comunque visitare le pagine dei vari operatori telefonici e calcolare il sovrapprezzo, scoprendo così le offerte più vantaggiose per il nostro viaggio.

 

 

 

 

Impostazioni privacy