Si trova a 3 ore di volo dall’Italia e non serve il passaporto: come raggiungere l’isola dall’eterna primavera

Se stai programmando le vacanze per il 2024 non dimenticare di inserire l’isola dell’eterna primavera nelle tue mete, non serve il passaporto.

Un luogo incantato dove il tempo sembra essersi fermato e il clima è sempre favorevole. Si tratta di un’isola che non appartiene all’Italia anche se non serve il passaporto per fare una vacanza. Bastano 3 ore di volo da Milano per ritrovarsi sull’isola con paesaggi vari e magnifici sotto tutti i punti di vista. Ma dove si trova questa terra emersa?

Isola dell'eterna primavera, dove si trova
Isola dell’eterna primavera, dove si trova Fonte: instagram @the_globbers (Ttiviaggi.it)

Un vero paradiso per chi ama la natura e la sua posizione è ottimale per raggiungerla facilmente. L’isola dell’eterna primavera offre anche tante possibilità di svago per chi vuole divertirsi, fare sport o arricchire il proprio bagaglio culturale. Ecco come raggiungerla, cosa vedere e perché vale la pena di visitare questa piccola isola.

L’isola dell’eterna primavera, non puoi perdertela nel 2024

Bastano tre ore di volo dall’Italia per essere trasportati in un luogo da sogno dove la natura regna sovrana. Stiamo parlando di una delle isole dell’arcipelago del Portogallo situato nell’Oceano Atlantico a soli 500 chilometri dalla costa dell’Africa. Il clima è sempre ottimale anche se si consiglia la stagione autunnale, ottobre o novembre, per un viaggio a Madeira. L’isola dell’eterna primavera è conosciuta anche come “giardino galleggiante”, due denominazioni che rispecchiano perfettamente la bellezza paesaggistica naturale del luogo.

L’arcipelago è costituito da otto isole ma sono due sono abitate, si tratta di Madeira e Porto Santo. Madeira è un luogo incantevole con le sue case tipiche e colorate la costa con le sue acque cristalline e le montagne rocciose a picco sull’oceano. In ogni periodo il soggiorno su quest’isola è piacevole ma è bene tenere conto che i prezzi in autunno sono più bassi, un bel vantaggio per chi vuole risparmiare. Ma non è tutto qui, scegliere ottobre e novembre per visitare questa perla oceanica, significa anche evitare la folla estiva per godersi le spiagge e visitare i paesini caratteristici con più tranquillità.

Viaggio su un'isola
Viaggio su un’isola (Ttiviaggi.it)

I paesaggi incontaminati di quest’isola rappresentano la maggiore attrazione per i turisti che amano fare trekking, surf, immersioni, snorkeling. Se ami le lunghe passeggiate, Madeira offre la possibilità di di percorrere sentieri di montagna immersi nella natura selvaggia. Ma ciò che non dimenticherai mai sono i levades, caratteristici canali utilizzati per l’irrigazione realizzati dagli abitanti nel XVI secolo. I canali percorrono tutta la massa baltica isolana per portare acqua da nord fino a sud di Madeira.

Ma per avere la possibilità di vedere paesaggi spettacolari devi assolutamente salire verso il Pico de Ruivo per restare incantati ammirando il panorama dal punto più alto dell’isola. In alternativa si può procedere facendo trekking sul percorso delle 25 fonti che ti porterà in un viaggio fantastico attraverso la natura le innumerevoli cascate. Il cammino dura circa 3 ore tra i boschi e la natura rigogliosa e selvaggia.

L’isola di Madeira, se sei un buongustaio, dona la possibilità di vivere un’esperienza enogastronomica unica per la particolarità dei prodotti locali e la cucina tradizionale. Da gustare a pieno sono i piatti di pesce appena pescato, la frutta succosa e il vino. In particolare, non perderti le caratteristiche banane locali, piccole e dolci, ma anche le castagne, la guava e la cherimoya. Guarda il video Instagram di @the_globbers per saperne di più.

Per quanto riguarda i prodotti ittici, sono ottimi i filetti di pesce coltello e il tonno servito con una frittura di mais croccante. Da non perdere anche i frutti di mare e il polpo. Il tutto gustato con del buon vino locale o una Coral ghiacciata, birra locale. Si può anche prenotare con una guida, un tour nelle cantine di Madeira per degustazioni tra i vigneti o partecipare attivamente alla vendemmia.

Impostazioni privacy