Adesso potrai viaggiare senza passaporto, in queste parti del mondo non sarà più necessario

Adesso avrai la possibilità di intraprendere viaggi senza l’obbligo del passaporto; in queste regioni del mondo, non sarà più necessario presentare questo documento.

Viaggiare senza passaporto
Viaggiare senza passaporto

Oggi è possibile intraprendere viaggi internazionali senza l’obbligo del passaporto. Questa agevole opzione è ora disponibile in diversi aeroporti in tutto il mondo, semplificando notevolmente il processo di partenza.

Viaggiare senza passaporto

Quando si pianifica un viaggio al di là dei confini dell’Unione Europea o verso destinazioni intercontinentali, la documentazione necessaria è di solito una preoccupazione principale. In genere, si richiede il possesso di un passaporto valido, da affiancare ad altri documenti di identità facilmente accessibili per i controlli e il check-in. Ma gestire numerosi documenti, soprattutto in situazioni come ritardi o quando si viaggia con famiglie e bambini, può risultare scomodo e comportare il rischio di smarrimento.

Al fine di semplificare questo processo, alcuni aeroporti in tutto il mondo hanno introdotto innovazioni che consentono ai viaggiatori di attraversare le frontiere senza dover presentare il passaporto nel corso del 2024, sfruttando le più recenti tecnologie disponibili. Vediamo insieme le ultime novità in questo ambito.

Dove non sarà più necessario presentare il documento

Il passaporto è tradizionalmente uno strumento essenziale per viaggiare, consentendo spostamenti agevoli al di fuori della Comunità Europea. L’Italia è ben posizionata in questa categoria, con uno dei passaporti più potenti al mondo, insieme a Francia, Germania e Spagna. Ma portare con sé numerosi documenti può risultare scomodo, spingendo molti aeroporti a implementare nuove metodologie per agevolare i viaggiatori.

Dubai è uno di quei paesi che sta investendo massicciamente nelle tecnologie avanzate, proponendo nuovi meccanismi per rendere i viaggi più sicuri e comodi. Da marzo, ad esempio, i visitatori potranno esplorare le bellezze di Dubai senza dover portare con sé il passaporto, utilizzando invece il riconoscimento facciale. Il gate del primo controllo si aprirà automaticamente quando ci si avvicina, riducendo significativamente i tempi di attesa e rappresentando una grande innovazione nel settore dei viaggi.

passaporto italiano
passaporto italiano

Anche Singapore segue questa tendenza, annunciando l’introduzione di un token unico di autenticazione negli aeroporti. Questo token sarà utilizzato non solo ai gate, ma anche per il deposito bagagli, il varco immigrazione e l’imbarco classico, velocizzando ulteriormente i controlli. Tutti i documenti saranno centralizzati, consentendo una visione completa del viaggiatore in un’unica fase.

Sebbene l’Italia debba ancora raggiungere un livello di efficienza simile nei suoi principali aeroporti, il Regno Unito sta adottando misure preventive significative per agevolare i turisti. A breve, sarà possibile visitare mete come Buckingham Palace senza dover portare con sé il passaporto, utilizzando esclusivamente il riconoscimento facciale in aeroporto e registrando tutti i documenti tramite un’app dedicata prima della partenza.

Leggi anche: https://www.ttiviaggi.it/2024/01/articolo/rinnovare-il-passaporto-tempi-di-attesa-e-come-farlo-potresti-essere-gia-in-ritardo/5023/

Impostazioni privacy