È il ponte più bello del mondo: un capolavoro di ingegneria e di bellezza

Un’opera che non solo cattura lo sguardo con la sua struttura imponente, ma regala anche un’esperienza sensoriale unica a chi lo attraversa.

golden hands bridge
golden hands bridge – ttiviaggi.it

Il nostro amato mondo è una ricca fonte di luoghi che incantano lo sguardo. A volte sono semplici meraviglie della natura, altre volte rappresentano il genio creativo dell’umanità, capace fin dall’antichità di realizzare opere stupefacenti.

Il Golden Hands Bridge

In Vietnam, immerso nella lussureggiante bellezza delle colline di Ba Na Hills, si trova un ponte che ha conquistato il titolo di “più bello del mondo”: il Golden Hands Bridge. Inaugurato nel 2018, il Golden Hands Bridge è frutto del genio creativo dello studio Ta Landscape Architecture. Il ponte si snoda per 150 metri, sorretto da due enormi mani in pietra che emergono dalla vegetazione come se la terra stessa lo sorreggesse.

Le mani, alte 24 metri e larghe 13, sono state realizzate con una speciale tecnica che le rende simili a rovine antiche, conferendo al ponte un fascino misterioso e suggestivo. L’intera struttura è rivestita in oro, un colore che brilla al sole e si staglia magnificamente contro il verde delle colline circostanti. Il risultato è un’opera d’arte di rara bellezza, un perfetto connubio tra architettura moderna e suggestioni fiabesche.

Camminare sul Golden Hands Bridge è un’esperienza che va oltre la semplice ammirazione. Immersi nel silenzio della natura, si ha la sensazione di essere sospesi tra cielo e terra, con una vista mozzafiato che si apre su panorami da cartolina. Le colline ondulate, le foreste pluviali e il cielo terso creano un quadro di incomparabile bellezza, che si amplifica al tramonto quando il sole tinge di rosa le nuvole e il ponte si illumina di una luce dorata.

vietnam
vietnam – ttiviaggi.it

Info utili per visitare il ponte

Raggiungere il Golden Hands Bridge è un’avventura in sé. Da Da Nang, la città più vicina, si può prendere un driver privato o un autobus per raggiungere Ba Na Hills. Una volta arrivati al resort, si può prendere la funivia, una delle più lunghe del mondo, che offre una vista spettacolare sulle montagne e sulla vallata sottostante. Il periodo migliore per visitare il Golden Hands Bridge è durante la stagione secca, da aprile a ottobre. 

Il costo del biglietto per il ponte è di 30 euro, 20 euro se si entra dopo le 15:00. È possibile anche acquistare un biglietto combinato che include l’accesso al parco divertimenti e ad altre attrazioni di Ba Na Hills. Oltre al Golden Hands Bridge, il parco offre infatti diverse altre attrazioni, come il Giardino dell’Amore, un villaggio francese ricostruito e la Linh Ung Pagoda, una pagoda buddista situata a 1500 metri di altezza.

Il Golden Hands Bridge è un luogo magico, perfetto per chi desidera vivere un’esperienza fuori dal comune. Un ponte che non solo collega due punti, ma unisce cielo e terra, natura e artificio, regalando a chi lo attraversa un sogno ad occhi aperti.

Impostazioni privacy