È questa la regione più accogliente d’Italia, chi ha ricevuto questo bellissimo primato

È questa la regione più accogliente d’Italia, che ha ricevuto questo bellissimo primato, dimostrando il suo impegno costante nel garantire un’ospitalità calorosa e apprezzata dai visitatori nazionali e internazionali.

La regione più accogliente
La regione più accogliente – Ttiviaggi.it

Secondo uno studio condotto da Demoskopika, l’Italia si posiziona al vertice della classifica generale della reputazione turistica in Europa, con la regione che primeggia in modo particolare: la Basilicata.

La regione più accogliente d’Italia

La Basilicata detiene il primato nel sistema ricettivo “più apprezzato” d’Italia, come attestato dalle valutazioni positive dei turisti su oltre 4.000 strutture, analizzate attraverso il Regional Tourism Reputation Index.

Questa regione ha già ricevuto riconoscimenti significativi in passato. Nel 2022, Booking.com ha assegnato la medaglia d’oro a Matera come città più accogliente del mondo e alla Basilicata come la regione più accogliente d’Italia. Nel 2023, la Basilicata ha ottenuto il primo premio di Travel Appeal come destinazione con la migliore reputazione online, conquistando il terzo posto tra le preferenze dei turisti stranieri, superando regioni italiane più celebri nel panorama turistico mondiale.

La Basilicata si presenta come una regione che abbraccia luoghi unici e insoliti, lontani dalle solite rotte del turismo di massa. Si impegna a valorizzare autentica bellezza, cultura e tradizione, proponendo un nuovo progetto incentrato sul “turismo delle passioni” con esperienze insolite.

Castelmezzano Basilicata
Castelmezzano Basilicata

Uno degli ambiti meno noti, ma affascinanti, è quello dell’astronomia. La Basilicata offre un ambiente ideale per osservare chiaramente le stelle di notte, lontano dall’inquinamento luminoso, grazie alle campagne, alle montagne e ai borghi arroccati. Inoltre, ospita uno degli osservatori astronomici più accreditati in Italia, l’osservatorio di Anzi (PZ), dove è possibile ammirare circa 4500 stelle del cielo boreale e australe.

Tra leggente e fiabe

La regione, avvolta da mistero e tradizione, è anche ricca di fiabe e magia. Luoghi come Rapone, il “Paese delle fiabe”, e Albano di Lucania, il “Paese della Magia”, offrono itinerari culturali e artistici che ridanno vita a racconti popolari. Questi includono eventi come il “Rapone Fiaba Festival” e iniziative coinvolgenti come “Sogno di una notte a quel paese”.

La Lucania, con la sua straordinaria biodiversità protetta da parchi nazionali e riserve naturali, si rivela un paradiso per gli amanti della natura, dei fiori e delle erbe spontanee. Le escursioni con esperti di “foraging” permettono di scoprire le piante officinali, mentre luoghi come il Conservatorio di Etnobotanica ed Hortus Basiliano offrono la possibilità di approfondire la conoscenza delle erbe.

Infine, tra le esperienze da non perdere, durante la stagione appropriata, c’è la meraviglia della fioritura dei campi di lavanda a Lavello con l’evento “Bloom Essence of Nature”.

Leggi anche: https://www.ttiviaggi.it/2024/02/articolo/dimentica-la-svizzera-solo-in-questa-citta-italiana-mangi-il-cioccolato-piu-buono-del-mondo-nessuno-lo-sa/5415/

Impostazioni privacy