Il perché celato dietro ai costi elevati delle stazioni ferroviarie: mai mi sarei immaginata certi prezzi

Grazie alla rete ferroviaria gli italiani possono spostarsi facilmente da una parte all’altra del paese, ma i costi da sostenere sono elevati

ragazzo aspetta il treno
ragazzo aspetta il treno – ttiviaggi.it

Il treno è uno dei mezzi più utilizzati dagli italiani per spostarsi facilmente da una regione all’altra oppure per raggiungere il posto di lavoro. Ma sapevate che c’è una stazione ferroviaria che spicca per i suoi costi elevati? Questa stazione ferroviaria infatti, una delle 2264 presenti su tutto il territorio italiano, è la più costosa.

Sono 2264 le stazioni italiane

Con la rete ferroviaria, gli italiani possono spostarsi facilmente da una parte all’altra del paese. Certo, ci sono regioni meglio collegate di altre e città più accessibili. Tuttavia, sul territorio nazionale ci sono ben 2264 stazioni, che servono solo il 21,1% dei comuni italiani.

Tra le stazioni principali ci sono quelle servite dai treni ad alta velocità, che spesso si distinguono per la loro architettura e i servizi offerti. Ad esempio, la stazione di Reggio Emilia AV è famosa per l’architettura innovativa progettata da Calatrava, mentre Napoli Centrale è considerata la più antica d’Italia.

Come è ovvio, alcune stazioni, soprattutto quelle nelle grandi città, sono più costose di altre. I prezzi sono influenzati non solo dal costo dei biglietti, ma anche dalle tariffe dei parcheggi, dei pasti e così via.

stazione ferroviaria
stazione ferroviaria – ttiviaggi.it

Quale è la stazione più costosa

Il motivo principale per cui quella che sto per dirvi è la stazione più costosa d’Italia è a causa dei parcheggi. Purtroppo, il costo del parcheggio non è sempre accessibile, come dimostra il caso di Santa Maria Novella. Quando si viaggia in treno, specialmente se si deve raggiungere la stazione da una località mal collegata, spesso è necessario parcheggiare l’auto e succede sopratutto ai pendolari.

I viaggiatori che devono parcheggiare l’auto si trovano ad affrontare non solo la possibilità di non trovare posti disponibili, ma anche costi elevati. Infatti, parcheggiare vicino alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella per un giorno intero può costare ben 72 euro. Si tratta di un record, considerando che un biglietto andata e ritorno dalla stazione di Firenze a Roma in alta velocità costa in media 55 euro.

Anche i parcheggi dell’aeroporto non scherzano, con un costo di circa 23 euro al giorno. Al secondo posto c’è la stazione di Napoli Centrale, dove il parcheggio per un giorno costa 59,50 euro. Terzo posto per Torino, dove i parcheggi possono arrivare fino a 52 euro al giorno. L’alternativa è utilizzare i mezzi pubblici quando possibile e lasciare l’auto a casa.

Impostazioni privacy