Perché esiste il limite di 100 ml per i liquidi in aereo? La risposta che pochi conoscono

Ti sei mai chiesto perché esiste il limite di 100 ml per i liquidi in aereo? In alcuni aeroporti lo stanno addirittura eliminando.

Limite liquidi 100ml
Limite liquidi 100ml – Ttiviaggi.it

Il limite di 100 ml per i liquidi in aereo è un limite abbastanza fastidioso per molti viaggiatori. Questo significa non poter portare con se molti prodotti con confezioni più capienti. Ma perché c’è questo limite? E come mai alcuni aeroporti lo stanno eliminando? Scopriamolo insieme.

Il limite di 100 ml per i liquidi in aereo non c’è ovunque

Le nuove tecnologie scanner stanno rivoluzionando l’intero processo di sicurezza negli aeroporti, promettendo una maggiore efficienza e comodità per i viaggiatori. Questi avanzati scanner sono in grado di offrire una visione tridimensionale dettagliata dei contenuti dei bagagli a mano, consentendo un’analisi approfondita senza la necessità di rimuovere gli oggetti dal bagaglio. Questo significa addio ai limiti dei 100 ml per i liquidi e ai fastidi legati alla separazione dei flaconi in sacchetti trasparenti durante i controlli di sicurezza.

Per comprendere appieno l’importanza di questa innovazione, è necessario fare un passo indietro e esaminare ciò che ha portato alla regola dei 100 ml. Risale al 2006 quando è stata scoperta una minaccia terroristica che coinvolgeva l’uso di esplosivi liquidi camuffati da bevande sui voli transatlantici. Questo evento ha portato all’introduzione di rigorosi limiti sui liquidi che i passeggeri possono portare con sé nei bagagli a mano.

Tempi per check-in
Tempi per check-in

La regola dei 100 ml è stata solo una delle molte misure di sicurezza adottate per proteggere i viaggiatori e prevenire atti di terrorismo all’interno degli aeroporti. Tuttavia con l’avvento di queste nuove tecnologie scanner, c’è un’opportunità per riconsiderare e ridurre tali restrizioni senza compromettere la sicurezza.

Il limite potrebbe presto essere abolito

I nuovi scanner rappresentano una svolta significativa nella tecnologia di screening degli aeroporti. Non solo migliorano la sicurezza, ma offrono anche una maggiore convenienza per i viaggiatori. I tempi di attesa ai controlli di sicurezza si riducono notevolmente, consentendo ai passeggeri di attraversare l’aeroporto in modo più fluido ed efficiente. Inoltre, l’eliminazione dei limiti dei 100 ml significa che i passeggeri possono trasportare quantità maggiori di liquidi senza doverli trasferire in flaconi più piccoli o in sacchetti trasparenti.

L’introduzione di questi scanner all’avanguardia sta già avvenendo in diversi aeroporti europei, tra cui l’aeroporto internazionale di Teesside nel Regno Unito, Schiphol ad Amsterdam e Fiumicino in Italia. Nel Regno Unito, il governo ha pianificato l’introduzione di questa nuova tecnologia entro il giugno 2024, con una graduale eliminazione dei limiti dei 100 ml nei due anni successivi.

 

 

Impostazioni privacy