Qualcuno si sentirà male dopo questa notizia: quella napoletana non è la pizza più buona

Amanti della pizza, preparatevi ad una sorpresa: la più buona non è quella napoletana. Ti svelo dove si trova

Pizza napoletana
Pizza napoletana – Ttiviaggi.it

La pizza, emblema culinario conosciuto e amato in tutto il mondo, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento UNESCO come Patrimonio immateriale dell’umanità, simboleggiando l’eccellenza della cucina italiana. Nonostante la sua origine sia strettamente legata a Napoli, la sua popolarità si estende ben oltre i confini della città partenopea, influenzando le tradizioni gastronomiche di molte altre regioni italiane.

Quale è la pizza migliore del mondo

In Italia, la pizza è molto più di un semplice piatto: rappresenta un elemento identitario nazionale, suscitando dibattiti accesi su modi di preparazione, ingredienti e varietà regionali. La rivalità tra la pizza romana, con la sua base sottile e croccante, e quella napoletana, caratterizzata dalla consistenza morbida e soffice, è ben nota. Tuttavia, entrambe le tradizioni gastronomiche sono celebrate per la loro unicità e autenticità.

Recenti studi e classifiche hanno rivelato interessanti sorprese riguardo alla pizza di qualità in Italia. La classifica del 2023 delle migliori 50 pizzerie del Paese ha svelato una vincitrice inaspettata: I Masanielli di Francesco Martucci, situata a Caserta, che ha conquistato il primo posto a pari merito con una rinomata pizzeria napoletana. Questo risultato ha confermato l’elevata qualità della pizza campana, con ben 28 pizzerie della regione classificate tra le prime 50.

Inoltre, la classifica ha evidenziato l’eccezionale livello della pizza veneta, con I Tigli di Simone Padoan a San Bonifacio che si è posizionato al secondo posto. Anche la capitale italiana, Roma, ha fatto la sua parte con Seu Pizza Illuminati, un locale rinomato nella scena gastronomica romana.

due ragazzi che mangiano la pizza
due ragazzi che mangiano la pizza – ttiviaggi.it

Le pizzerie di Napoli

Nonostante la crescita di pizzerie di alta qualità in altre regioni italiane, Napoli conserva il suo status di capitale mondiale della pizza. Pizzerie storiche come Pizzeria Da Michele, Sorbillo e 50 Kalò continuano ad attirare clienti provenienti da tutto il mondo desiderosi di assaporare l’autentica pizza napoletana.

Questi risultati dimostrano che la pizza più buona del mondo non è confinata a una sola città, ma può essere apprezzata in diverse regioni italiane, ognuna con la sua interpretazione unica e deliziosa. La diversità delle tradizioni regionali contribuisce alla ricchezza e alla varietà della cucina italiana, garantendo esperienze culinarie indimenticabili per tutti i gusti e le preferenze.

Dopo questo articolo sulla pizza, mi è proprio venuta voglia di prenotarmi un biglietto del treno per la Campania, alla ricerca di queste strepitose pizzerie e fare indigestione di uno dei piatti più buoni che ci siano al mondo.

Impostazioni privacy