Ti piace sciare sul Monte Bianco? Scattano più di 2.000 euro di multa se commetti questo errore comune

Se ti piace sciare sul Monte Bianco sarai anche al corrente del fatto che questo errore comune oggi ti costa la bellezza di 2.000 euro di multa. 

Sciare sul Monte Bianco
Sciare sul Monte Bianco

 

Per gli amanti della montagna e degli sport invernali, una vacanza sulle splendide piste del Monte Bianco è un’esperienza indimenticabile. Mentre ci si prepara per godere delle meraviglie della neve e dello sci, c’è un aspetto che non va trascurato: le regole e le normative locali. Purtroppo, commettere un errore comune può portare a conseguenze spiacevoli sotto forma di multe salate, che possono arrivare a superare i 2,000 euro.

Sciare sul Monte Bianco può far scattare 2.000 euro di multa

La settimana bianca è da sempre un momento molto atteso per gli amanti della neve e degli sport invernali. Le nevicate delle settimane precedenti alimentano l’entusiasmo di molti, che si preparano a partire alla ricerca di avventure sulla neve prima dell’arrivo della primavera. Oltre alle previsioni meteorologiche, ci sono altri fattori di cui tenere conto durante una vacanza in montagna, tra cui le normative locali che possono infliggere multe salate agli sciatori imprudenti.

Una delle sanzioni più temibili riguarda l’installazione di tende in zone non autorizzate. La prefettura di Annecy ha introdotto regole ferree dopo episodi incresciosi verificatisi nel 2018, quando la pratica del bivacco ha causato danni all’ambiente e ha messo a rischio la sicurezza dei turisti. Pertanto, piantare una tenda sul Monte Bianco può comportare una multa da 2.000 euro fino a 300 mila euro e persino il rischio di finire in prigione per fino a due anni. Queste sanzioni drastiche sono state adottate per proteggere l’ambiente fragile delle vette alpine e garantire la sicurezza dei visitatori.

Le autorità dell’Alta Savoia sono particolarmente preoccupate per il proliferare dei bivacchi illegali e per i casi di aggressione che si sono verificati durante l’estate. Questi episodi hanno spinto le autorità a introdurre normative più rigide per preservare l’integrità del Monte Bianco e garantire un’esperienza sicura e piacevole per tutti i visitatori.

Quali sono le regole più importanti da osservare?

Una delle regole più importanti riguarda la prenotazione obbligatoria per i rifugi lungo la Via Reale. Questa misura è stata introdotta per limitare il sovraffollamento e garantire un accesso controllato alle aree protette. Le prenotazioni devono essere effettuate online, comunicando tutti i dati necessari, e non possono essere modificate senza l’intervento di guide alpine autorizzate. Inoltre, il campeggio selvaggio è strettamente regolamentato, con solo un numero limitato di posti disponibili nelle aree designante.

Monte Bianco multa
Monte Bianco multa

 

Per coloro che desiderano pernottare in tenda, è importante rispettare le regole e accettare solo le aree designate per il campeggio. Nella zona di Tete Rousse, ad esempio, sono disponibili circa 40 posti, mentre altre opzioni includono il Rifugio di Gouter con 120 posti e il Nid D’Aigle con 20 posti a disposizione.

Impostazioni privacy