Costruire una città di 9 milioni di abitanti nel deserto: follia o idea geniale?

Immaginate una città di 9 milioni di persone immersa nel deserto, una linea di grattacieli lunga 170 km che svetta tra le dune di sabbia

the line
the line – ttiviaggi.it

The Line, il progetto urbanistico più ambizioso del pianeta. Non ci sarebbero auto, non ci sarebbe inquinamento e ogni servizio è a portata di mano. Addirittura, la natura riesce e convivere in armonia con la tecnologia… È possibile secondo voi costruire una città del genere nel deserto e dare casa a 9 milioni di persone? Leggete qui sotto per scoprire di tutto su questa incredibile e mastodontica idea.

Un’idea rivoluzionaria

Nel cuore del deserto saudita, The Line si preannuncia come una metropoli avveniristica, immersa nella natura e alimentata da energie rinnovabili. Niente auto, niente inquinamento, solo una rete di trasporti ultraveloci e una mobilità pedonale agevolata. È un ambiziosissimo progetto guidato dall’Arabia Saudita che promette di creare una mega metropoli, capace di ospitare 9 milioni di persone.

Al centro del progetto, l’uomo e il suo benessere: scuole, ospedali, parchi e centri ricreativi saranno a portata di mano, garantendo una vita all’insegna della comodità e della sicurezza. L’intelligenza artificiale regolerà i flussi di persone e di energia, ottimizzando la gestione della città.

Dalle immagini e video aerei, si vede che il sito destinato a metropoli è in trasformazione rapidissima. La scala del progetto è gigante e i lavori procedono senza sosta. Il cantiere infatti è un brulicare di attività 24 ore su 24, 7 giorni su 7. La terra viene spostata, le gru svettano nel cielo, e la città del futuro inizia a prendere forma. Ma sarà davvero un bene costruire qualcosa di così imponente in uno dei posti ancora non contaminati del mondo come il deserto?

arabia saudita
arabia saudita – ttiviaggi.it

Le critiche

Lo scetticismo e preoccupazione per quanto riguarda questo progetto non sono da ignorare. L’impatto ambientale di un’opera così colossale è una delle principali preoccupazioni. C’è chi teme lo sfruttamento dei lavoratori e chi dubita della sostenibilità economica di un progetto faraonico come questo. The Line rappresenta una sfida immensa, non solo dal punto di vista ingegneristico ma anche sociale etico.

Non è chiaro se The Line diventerà realtà. Il progetto è ancora in fase di sviluppo e i costi di realizzazione sono stimati in centinaia di miliardi di dollari. Ma una cosa è certa: The Line rappresenta una sfida al futuro, un invito a ripensare il modo in cui viviamo nelle città. Se il suo futuro è incerto, sicuramente il suo fascino rimane intatto per alcune persone.

Impostazioni privacy