In Italia sta per nascere un magico giardino segreto: rimasto chiuso per molto

In Italia sta per nascere un magico giardino segreto: rimasto chiuso per molto tempo, questo luogo incantato ora si prepara ad accogliere visitatori e a risplendere con la sua bellezza senza tempo.

Magico giardino segreto
Magico giardino segreto

Il meraviglioso giardino di cui parleremo è rinomato sia nel nostro paese che nel mondo intero: il New York Times lo ha definito come “il più bello e romantico del pianeta”. Questo giardino, così famoso ed emozionante, è vicino a una preziosa gemma antica, a lungo trascurata, che ora sta per risplendere di nuova vita. Si tratta di un incantevole giardino del Cinquecento, che presto riaprirà i suoi cancelli al pubblico.

Magico giardino segreto

Questo giardino, chiamato “Hortus Conclusus”, si trova nei dintorni del magico Giardino di Ninfa, un vero e proprio tesoro naturale situato a Cisterna di Latina. Creato da Gelasio Caetani nel 1921, su ciò che un tempo era l’antica città medievale di Ninfa, il giardino di Ninfa è un magnifico esempio di poesia e architettura medievale, ospitante oltre 1300 specie di piante, tra cui 19 varietà di magnolia, betulle, iris acquatici e aceri giapponesi.

Quest’anno, il giardino è stato riaperto il 16 marzo e le visite sono disponibili nei fine settimana e durante le festività del 1° maggio, 2 giugno e 15 agosto, fino al 3 novembre. Durante un periodo più limitato, dal 19 luglio all’11 agosto, l’accesso sarà consentito anche al tramonto.

Hortus Conclusus
Hortus Conclusus

Nei pressi di Ninfa, la famiglia Caetani ha creato l’Hortus Conclusus, un magnifico spazio verde ornato da una fontana ottagonale al centro, vasche e ninfei. Inizialmente un orto, poi trasformato in un giardino di agrumi e infine chiuso al pubblico per un lungo periodo, questo luogo si appresta ora ad essere riaperto ai visitatori l’anno prossimo.

Il restauro

Il restauro dell’Hortus Conclusus di Ninfa sarà possibile grazie ai finanziamenti del Pnrr e della Fondazione Roffredo Caetani. Inoltre, nel 2025, altri siti nelle vicinanze del Giardino storico saranno resi accessibili grazie all’espansione del percorso di visita.

Il progetto, intitolato “Giardino di Ninfa: dalla memoria del passato alla nuova resilienza e sostenibilità“, riceverà due milioni di euro dal Pnrr e 200 mila euro dalla Fondazione. I lavori sono già in corso ma non interferiranno con la visita al Giardino, che potrà essere apprezzato in tutta la sua bellezza anche questa primavera.

Anche “Francis“, l’antica turbina dell’azienda tedesca Voith, in funzione dal 1908 fino a pochi anni fa, e situata vicino agli antichi mulini, sarà oggetto di un importante restauro. Allo stesso tempo, verrà costruita una nuova centrale per alimentare Ninfa con energia prodotta dal suo fiume.

Questi interventi renderanno l’area ancora più sostenibile: l’Hortus Conclusus sarà dotato di un sistema di irrigazione intelligente per fornire acqua alle piante nel modo più efficiente. Saranno installati anche strumenti per monitorare le acque superficiali e sotterranee, creando così un centro di studi internazionale sulle risorse idriche.

Nel 2025, è probabile che l’Hortus Conclusus diventi non solo una splendida attrazione turistica, ma anche un esempio di sostenibilità per tutti i visitatori.

Impostazioni privacy