Addio al limite dei 100ml per i liquidi ma attenzione: c’è un dettaglio da conoscere prima di partire

Il limite dei 100ml è stato finalmente abolito in aereo? C’è un piccolo dettaglio che sarebbe bene non sfuggisse a nessuno.

Limite dei 100ml
Limite dei 100ml

 

L’esperienza dei controlli di sicurezza negli aeroporti è da sempre uno dei momenti più stressanti per i viaggiatori. Tra le restrizioni più rigide vi è quella relativa ai liquidi nel bagaglio a mano, limitati a flaconi da non più di 100 ml. Tuttavia, un cambiamento rivoluzionario potrebbe essere all’orizzonte. Il London City Airport, seguendo l’esempio di Teeside e Newcastle, ha abolito il limite dei 100 ml per i liquidi, introducendo gli scanner Ct che utilizzano la tomografia computerizzata per individuare potenziali minacce in modo più efficiente. Questo passo verso una maggiore libertà per i viaggiatori solleva interrogativi sul futuro delle restrizioni sui liquidi negli aeroporti di tutto il mondo. Ma, oltre alla comodità per i passeggeri, si aprono anche considerazioni sulla sicurezza e sull’adeguatezza delle tecnologie emergenti.

Addio al limite dei 100ml per i liquidi da portare in aereo?

Uno dei momenti più temuti durante un viaggio in aereo? Senza dubbio, affrontare i controlli di sicurezza. Gli aeroporti di tutto il mondo impongono regole precise su ciò che è consentito o vietato nel bagaglio a mano. Queste restrizioni diventano particolarmente stringenti quando si tratta di liquidi, che devono essere contenuti in flaconi da non più di 100 ml. Tuttavia, è in atto un cambiamento rivoluzionario che potrebbe rendere obsoleta questa limitazione.

Il London City Airport è diventato il secondo in Inghilterra, dopo Teeside e Newcastle, ad abolire il limite dei 100 ml per i liquidi. Al posto dei tradizionali controlli manuali, sono stati introdotti scanner Ct, dispositivi che utilizzano la tomografia computerizzata per generare immagini in 3D estremamente dettagliate.

Cosa comporta questo cambiamento? Con un semplice passaggio sotto lo scanner, viene analizzata la struttura molecolare dei contenuti della borsa, consentendo di individuare potenziali minacce in pochi secondi. Di conseguenza, il nuovo limite per i liquidi è stato esteso a ben 2 litri e i contenitori possono essere tranquillamente collocati nel bagaglio a mano senza necessità di sacchetti di plastica trasparente.

Quando verrà attuato il cambiamento?

Questa tecnologia è stata già testata con successo a Shannon, nell’Irlanda occidentale, dove dal marzo 2022 liquidi, cosmetici e lozioni di ogni tipo sono ammessi in volo. L’obiettivo del governo britannico è ora di installare nuovi scanner negli aeroporti di tutto il paese entro il 2024, al fine di migliorare significativamente l’esperienza di viaggio.

Liquidi in aereo
Liquidi in aereo

 

È probabile che questa scadenza venga ritardata a causa della mancanza materiale dei dispositivi necessari. Nonostante ciò, è evidente che si tratta di un passo rivoluzionario nel settore dell’aviazione. Le restrizioni sui liquidi furono introdotte in fretta nel 2006 come misure temporanee per proteggere gli aeroporti da possibili attacchi terroristici. Tuttavia, considerando le incredibili innovazioni tecnologiche degli ultimi 20 anni, è giunto il momento di una rivoluzione radicale in tutto il mondo?

Impostazioni privacy