Avviare la lavastoviglie dopo mangiato è l’errore più grande che tu possa fare: spendi tantissimo

Tutti avviano la lavastoviglie dopo mangiato, ma è un errore gravissimo: la bolletta triplica senza che tu te ne accorga.

Mai avviare la lavastoviglie dopo mangiato
Mai avviare la lavastoviglie dopo mangiato

La lavastoviglie è un elettrodomestico essenziale, soprattutto per le persone che lavorano e hanno poco tempo da dedicare ai lavori domestici. È importante usarla in modo “economico” per evitare di far lievitare la bolletta dell’elettricità.

Mai avviare la lavastoviglie dopo mangiato

Nonostante sia uno degli elettrodomestici più utili e utilizzati nelle case moderne, la lavastoviglie può consumare molta energia se non viene utilizzata correttamente. Al pari di altri apparecchi come la lavabiancheria e il forno, una lavastoviglie usata male può causare un aumento significativo dei consumi energetici.

È chiaro che non si può ridurre drasticamente il consumo di energia di una lavastoviglie, che ha un certo assorbimento di base. Elettrodomestici come il forno, la lavabiancheria e l’asciugatrice sono noti per essere “energivori” e possono far schizzare le bollette dell’energia elettrica. Ci sono però delle strategie che si possono adottare per limitare il più possibile l’impatto sulla bolletta dell’elettricità. Seguendo alcuni semplici consigli, è possibile abbassare, anche se di poco, i costi dell’energia a fine mese, influendo positivamente sul bilancio familiare.

Un consiglio sempre valido è scegliere la fascia oraria migliore per avviare la lavastoviglie. È risaputo che le ore serali e notturne, tra le 19 e le 8 del mattino, sono le più indicate per far partire il ciclo di lavaggio. Pertanto, a meno che non si sia cucinato e mangiato in modo abbondante a pranzo, è preferibile attendere la sera per avviare la lavastoviglie con un carico completo.

Come risparmiare con la lavastoviglie
Come risparmiare con la lavastoviglie

Caricare al massimo la lavastoviglie è un altro metodo efficace per risparmiare: non tanto perché un ciclo a pieno carico consumi meno, ma perché facendo solo cicli a pieno carico, si riduce la frequenza di utilizzo della lavastoviglie e, di conseguenza, il consumo di energia. È inoltre fondamentale possedere una lavastoviglie ad alta efficienza energetica. Gli elettrodomestici vecchi e non conformi agli standard attuali consumano di più a causa di componenti obsolete.

I trucchi da seguire per risparmiare

La manutenzione periodica della lavastoviglie è un altro aspetto da non trascurare. Con il tempo la lavastoviglie può accumulare calcare, che può influire negativamente sul funzionamento dei componenti meccanici e aumentare il consumo energetico. Pulire regolarmente la lavastoviglie aiuta a mantenerla efficiente e a ridurre i consumi.

Infine scegliere i programmi giusti può fare una grande differenza nel consumo di energia. Preferire i cicli eco può essere utile, così come evitare la fase di asciugatura elettrica e lasciare asciugare le stoviglie all’aria. Questi piccoli accorgimenti possono contribuire a ridurre significativamente il consumo energetico della lavastoviglie.

Impostazioni privacy