Dall’antica Grecia l’alimento del ciclope Polifemo, non deve mancare sulla tua tavola

Arriva dall’antica Grecia, l’alimento del ciclope Polifemo. Non deve assolutamente mancare sulla tua tavola.

Grecia
Grecia – Ttiviaggi.it

Le specialità culinarie internazionali, con millenni di storia, arricchiscono le nostre tavole, offrendo un viaggio tra sapori e tradizioni antiche di paesi lontani. Questa specialità, ormai da anni nelle nostre tavole, riporta alla mente personaggi mitologici, scopriamo qual è questo alimento.

Qual è l’alimento del ciclope Polifemo?

E’ un formaggio a pasta semi-dura, bianco, prodotto principalmente con latte di pecora o con una miscela di latte di pecora e capra. È caratterizzato da un sapore leggermente piccante e salato, con una consistenza friabile. Stiamo parlando della feta, originaria della Grecia, è uno dei formaggi più antichi al mondo e viene utilizzata in una vasta gamma di piatti tradizionali e moderni.

Origini della feta

Risalgono all’antica Grecia. Secondo la mitologia greca, il formaggio fu scoperto dal ciclope Polifemo. Testimonianze storiche indicano che la produzione di formaggio a base di latte di pecora era comune nell’antica Grecia già dal VIII secolo a.C. La feta, così come la conosciamo oggi, ha una lunga tradizione e viene prodotta secondo metodi che sono stati tramandati di generazione in generazione.

Come viene prodotta?

La produzione della feta segue un processo tradizionale che prevede diversi passaggi:

  • Cagliatura: Il latte di pecora o la miscela di latte di pecora e capra viene riscaldato e poi cagliato utilizzando caglio naturale. La cagliata risultante viene tagliata in piccoli pezzi per separare il siero dalla massa solida.
  • Sgocciolamento: La cagliata viene trasferita in stampi dove viene lasciata sgocciolare per diverse ore, permettendo al siero di drenare completamente.
  • Salatura: Dopo lo sgocciolamento, il formaggio viene tagliato in blocchi e salato a secco. La salatura è fondamentale per la conservazione e per conferire il suo caratteristico sapore.
  • Maturazione: I blocchi di formaggio vengono poi immersi in una soluzione salina e lasciati maturare per almeno due mesi. Durante questo periodo, sviluppa il suo sapore unico e la sua consistenza friabile.

Benefici della feta

La feta offre diversi benefici nutrizionali e salutari:

  • Ricca di nutrienti: La feta è una buona fonte di proteine, calcio, vitamina B12 e riboflavina. Questi nutrienti sono essenziali per la salute delle ossa, la produzione di energia e il funzionamento del sistema nervoso.
  • Digestione facilitata: Grazie alla presenza di batteri probiotici derivati dal processo di fermentazione, la feta può favorire una digestione sana e contribuire al benessere intestinale.
  • Meno grassi saturi: Rispetto ad altri formaggi a base di latte vaccino, ha un contenuto inferiore di grassi saturi, rendendola una scelta più salutare per chi cerca di mantenere un livello di colesterolo sano.
  • Proprietà antinfiammatorie: Alcuni studi suggeriscono che i composti bioattivi presenti possano avere effetti antinfiammatori, contribuendo alla riduzione del rischio di malattie croniche.

Applicazioni della feta

E’ incredibilmente versatile e può essere utilizzata in molti modi diversi in cucina:

  • Insalate: E’ un ingrediente chiave nella tradizionale insalata greca (choriatiki), ma può anche essere aggiunta a qualsiasi insalata per un tocco salato e cremoso.
  • Piatti al forno: Può essere utilizzata in numerosi piatti al forno, come il spanakopita (torta di spinaci e feta) e il tiropita (torta di formaggio).
  • Salse e Dip: Schiacciata e mescolata con yogurt greco e erbe aromatiche, può essere trasformata in una deliziosa salsa o dip per verdure o pane pita.
  • Grigliata: Può essere grigliata per un antipasto caldo e saporito, spesso servita con olio d’oliva, erbe e pomodori.
  • Pasta e Risotti: Aggiunge un sapore distintivo a piatti di pasta e risotti, sia come ingrediente principale che come guarnizione.
Formaggio feta
Formaggio feta – Ttiviaggi.it

La feta non è solo un formaggio delizioso e versatile, ma anche una parte importante della cultura e della cucina greca. Grazie ai suoi benefici nutrizionali e alle sue numerose applicazioni culinarie, continua a essere apprezzata in tutto il mondo, portando con sé un pezzo della tradizione mediterranea in ogni piatto.

Impostazioni privacy