Viaggiare senza documenti, grande svolta per i viaggiatori: la novità in arrivo in Italia

Viaggiare senza la necessità di portare con sé documenti fisici rappresenta una grande svolta per i viaggiatori: una novità rivoluzionaria è in arrivo in Italia.

Viaggiare senza documenti
Viaggiare senza documenti – Ttiviaggi.it

L’uso continuo degli smartphone, insieme alla crescente esigenza di avere documenti sempre disponibili, è ormai una realtà consolidata, in particolare per i viaggiatori. La buona notizia è che presto potrebbe essere lanciata un’App che renderà ancora più semplice la vita dei cittadini italiani.

Il lancio ufficiale dell’IT Wallet, il primo ‘portafoglio digitale’ per raccogliere tutti i documenti importanti in un unico dispositivo, è previsto per gennaio 2025. Questo progetto rappresenta un passo importante verso la European Digital Identity (EUDI) Wallet, che dal 2026 permetterà ai cittadini dell’UE di accedere a un sistema di riconoscimento valido in tutta Europa, facilitando ulteriormente la vita di chi viaggia frequentemente.

Viaggiare senza documenti

L’IT Wallet è un sistema di portafoglio digitale introdotto dal decreto Pnrr. Questo strumento consentirà di conservare digitalmente documenti come carta d’identità, tessera sanitaria, patente di guida e carta europea della disabilità. Sarà integrato nell’App IO, già utilizzata da milioni di italiani per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione. Il sistema avrà due versioni: una pubblica e una privata, offrendo la possibilità di mostrare i documenti durante controlli fisici o online e di accedere a servizi digitali come il noleggio auto.

L’obiettivo dell’IT Wallet non è quello di sostituire i sistemi di autenticazione esistenti come la Carta d’Identità Elettronica o lo SPID, ma di integrarli in un’unica piattaforma. Questo dovrebbe semplificare la gestione dei documenti digitali attraverso un’interfaccia user-friendly.

Viaggiare documenti
Viaggiare

Secondo il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’innovazione tecnologica, Alessio Butti, gli obiettivi principali dell’IT Wallet sono tre: ridisegnare l’identità digitale garantendo trasparenza e sicurezza, semplificare l’esperienza degli utenti nell’uso dei servizi fisici e online, e rendere più efficienti le relazioni con la Pubblica Amministrazione.

‘Portafoglio digitale’: le prossime fasi

Entro luglio 2024, è prevista l’attivazione delle versioni digitali di documenti fondamentali come la tessera sanitaria, la patente di guida e la carta europea della disabilità. A partire da settembre dello stesso anno, inizierà una fase di test, in cui l’IT Wallet sarà gradualmente reso disponibile a un numero crescente di utenti. Durante questo periodo, sarà anche definito il quadro normativo che regolerà l’intero ecosistema del portafoglio digitale.

Il lancio pubblico ufficiale dell’IT Wallet è programmato per gennaio 2025. A partire da quella data, sarà possibile scaricare l’ultima versione dell’App IO e attivare l’IT Wallet utilizzando la CIE o SPID.

Nella fase iniziale, l’IT Wallet permetterà di raccogliere alcuni dei documenti elettronici più utilizzati, come la tessera sanitaria, la patente di guida, la carta europea della disabilità, le prescrizioni mediche e i titoli di studio. Con il tempo, la lista dei documenti disponibili nel portafoglio digitale sarà ampliata, sempre garantendo la tutela della privacy e la sicurezza dei dati personali.

Impostazioni privacy