Vuoi soggiornare gratuitamente dopo aver fatto trekking? Allora devi assolutamente andare in questa regione italiana fantastica

Fuori dalle zone turistiche, c’è un angolo selvaggio ancora da esplorare in cui potresti alloggiare gratuitamente: vieni a scoprire dove

persone che fanno trekking
persone che fanno trekking – ttiviaggi.it

Un territorio ricco di storia e di cultura, dove il tempo sembra essersi fermato. Qui, la natura regna sovrana e incontrastata, e regala agli occhi di chi la osserva panorami di una bellezza struggente. Per darti un’ulteriore suggerimento ti dico che è un’isola italiana…

Un’occasione speciale per chi fa trekking

Un nuovo programma offre agli escursionisti sotto i 35 anni alloggio gratuito lungo il Cammino Minerario di Santa Barbara, un sentiero di 500 chilometri che attraversa la Sardegna sud-occidentale.

Un’avventura indimenticabile che ti permetterà di immergerti completamente nella natura incontaminata di questa regione e di ripercorrere le tracce di un passato affascinante.

Cosa ti aspetta? Un percorso incantevole di 30 tappe, intitolato alla santa patrona dei minatori. Attraverserai imponenti dune di sabbia, foreste lussureggianti, affioramenti scoscesi e quasi 150 miniere abbandonate. Ma non è solo natura! Avrai anche la possibilità di conoscere gli abitanti del posto, persone ospitali e genuine che ti accoglieranno a braccia aperte e ti faranno scoprire la loro cultura e le loro tradizioni. Potrai assaggiare la gustosa gastronomia sarda, ricca di sapori autentici e genuini.

sardegna
sardegna – ttiviaggi.it

Una regione dal gusto e fascino autentico

Immagina di gustare una squisita pasta al tonno rosso a Carloforte, di assaggiare le rinomate cipolle dolci di San Giovanni Suergiu, di provare i carciofi spinosi di Masainas, di deliziarti con i ceci di Musei o di goderti le prelibate ciliegie e arance del borgo di Villacidro.

Scopri anche la storia affascinante di questa regione. La Sardegna sud-occidentale era abitata già nel 6000 a.C., con attività minerarie e commercio di metalli documentati fin dall’età del bronzo. Il Cammino Minerario di Santa Barbara ripercorre questa storia, dai tempi dei nuragici agli antichi romani, dai conti pisani agli aragonesi, fino all’industrializzazione del XIX secolo.

Come partecipare? Basta acquistare un “passaporto del camminatore” da 5 euro e fare una piccola donazione sul sito del Cammino. Riceverai tre voucher che ti daranno diritto a tre pernottamenti gratuiti in strutture ricettive, campeggi e bed and breakfast della zona. Il programma è aperto fino al 15 dicembre 2024 (esclusi i mesi estivi). Dovrai quindi scegliere in quale parte del sentiero iniziare a camminare, puoi anche percorrerlo in parte, prenotare il tuo alloggio in anticipo, i voucher coprono solo il pernottamento, quindi dovrai pagare i pasti e le altre spese. Porta con te scarpe comode e abbigliamento adatto al trekking. Assicurati di avere con te acqua e cibo a sufficienza: non tutti i tratti del sentiero sono vicini a negozi o ristoranti.

Impostazioni privacy