Il meraviglioso sito UNESCO nascosto in Italia, lo conoscono in pochi: ti lascerà senza fiato

Il meraviglioso sito UNESCO nascosto in Italia, conosciuto da pochi e ancora poco frequentato, è un gioiello di rara bellezza che ti lascerà letteralmente senza fiato.

sito unesco nascosto in Italia
sito unesco nascosto in Italia

L’obiettivo principale del patrimonio UNESCO è preservare e proteggere i siti culturali e naturali in modo che le future generazioni possano goderne e conoscerli. In Italia, ci sono ben 58 siti riconosciuti dall’UNESCO, il numero più alto a livello mondiale. Di questi, 53 sono siti di rilevanza culturale e 5 sono siti naturali. Tra questi luoghi straordinari, ce n’è uno che fa parte di un gruppo di residenze storiche che raccontano la nostra storia.

Meraviglioso sito UNESCO

In Piemonte, specialmente nella provincia di Torino, si trova un vasto complesso di siti UNESCO noto come le Residenze Reali Savoia. Questi luoghi, costruiti e abitati dalla famiglia Savoia nel corso dei secoli, sono stati dichiarati patrimonio UNESCO nel 1997. Tra le numerose residenze, una delle più affascinanti è la Reggia di Venaria Reale.

La Reggia di Venaria Reale, situata poco fuori Torino, è un capolavoro architettonico commissionato da Carlo Emanuele II nel XVII secolo. Successivamente, Vittorio Amedeo II ha promosso un importante restauro e ampliamento della struttura. Dopo essere stata la residenza ufficiale dei Savoia, la reggia ha vissuto un periodo di declino, specialmente durante e dopo l’epoca napoleonica e fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Reggia di Venaria Reale
Reggia di Venaria Reale

Grazie all’intervento dell’UNESCO, Venaria Reale è stata restaurata e riportata al suo antico splendore, diventando uno dei siti più visitati e ammirati nei dintorni di Torino. Oggi, alcuni spazi della reggia ospitano mostre temporanee, ma anche senza eventi specifici, la bellezza dei suoi giardini e degli interni merita una visita.

Cosa vedere alla Reggia di Venaria Reale

La Reggia di Venaria Reale è un vasto complesso con numerosi ambienti interni ed esterni che possono essere visitati in mezza giornata. Tra i luoghi imperdibili, spicca la Galleria Grande, una sala imponente lunga quasi 100 metri. Originariamente utilizzata per balli e cerimonie, la Galleria Grande è un magnifico esempio di architettura settecentesca, con un pavimento a scacchi bianchi e neri e molte finestre che inondano la sala di luce naturale.

Un altro punto di grande interesse è il giardino della reggia, diviso in tre aree principali: il potager royale, il parco basso e il parco alto. Il potager, che copre un’area di 10 ettari, è il più grande d’Italia. Al centro dei giardini si trova l’Asse Centrale, dove è possibile ammirare la fontana di Ercole, completamente restaurata, e il tempio di Diana, che segnava un tempo il limite del giardino.

Impostazioni privacy