In questa città italiana non puoi girare in costume, fai attenzione: rischi una multa salatissima

In questa città italiana non è permesso passeggiare indossando solo il costume da bagno, quindi fai molta attenzione: rischi di incorrere in una multa davvero salatissima.

Citta dove non puoi girare in costume
Città dove non puoi girare in costume

Il periodo delle vacanze è l’ideale per godersi il mare e fare una passeggiata in costume nelle località balneari italiane. Tuttavia, non tutte le città di mare sono così tolleranti verso chi si aggira per le strade in tenuta da spiaggia. Un caso particolare è rappresentato dall’isola di Favignana, dove dal 1° giugno è entrata in vigore una nuova ordinanza.

Città italiana dove non puoi girare in costume

Il sindaco di Favignana, Francesco Forgione, ha firmato un’ordinanza che vieta di circolare in costume da bagno e a torso nudo nel centro storico e negli edifici pubblici dell’isola. Questo regolamento sarà valido fino al 30 settembre e mira a preservare il decoro pubblico durante il periodo di maggiore affluenza turistica.

Forgione ha spiegato che l’intento dell’ordinanza è quello di garantire che gli spazi pubblici rimangano accoglienti sia per i residenti che per i visitatori.La nostra comunità merita spazi pubblici rispettosi e vivibili. Confido nella collaborazione di tutti per rispettare queste norme, che non limitano la libertà individuale ma promuovono la convivenza civile“, ha affermato il sindaco.

Sanzioni per i trasgressori

Chi non rispetterà l’ordinanza sarà soggetto a multe che vanno dai 25 ai 150 euro. L’obiettivo è mantenere un ambiente decoroso e piacevole, specialmente nei luoghi storici e culturali come il Palazzo Florio, l’ex Stabilimento delle Tonnare di Favignana e Formica, e il Palazzo comunale. Il presidente della pro loco Egadi, Massimo Saladino, ha espresso il suo appoggio all’ordinanza, sottolineando l’importanza di rispettare i luoghi storici e turistici dell’isola. Saladino ha dichiarato: “Il Palazzo Florio e l’ex stabilimento delle tonnare rappresentano la storia dell’isola ed è giusto che si rispetti il decoro e l’importanza storico-turistica“.

Città di Sorrento
Città di Sorrento

La polizia municipale e altre forze dell’ordine saranno incaricate di assicurare il rispetto dell’ordinanza. Anche il personale del Comune, in collaborazione con i vigili urbani, sarà coinvolto nel monitoraggio. Nonostante il sostegno delle istituzioni locali, l’ordinanza ha generato alcune polemiche, soprattutto sui social media. Alcuni ritengono che, essendo Favignana un’isola, sia naturale per i turisti indossare il costume da bagno. 

Favignana, la più grande delle Isole Egadi, si prepara a ricevere centinaia di turisti, molti dei quali arrivano solo per una giornata. Il sindaco chiede rispetto per i cittadini, ricordando che un’ordinanza simile lo scorso anno ha ricevuto una buona accettazione tra residenti e visitatori.

A Sorrento, in Campania, le regole sono ancora più severe. Il divieto di circolare in costume o a torso nudo si estende alle piazze della città, con multe che possono arrivare fino a 500 euro. Il sindaco Massimo Coppola ha adottato una linea dura per migliorare l’immagine della città e attrarre un turismo di qualità. L’ordinanza, ribattezzata “anti cafoni”, mira a fermare comportamenti considerati indecorosi dalla popolazione e dai visitatori.

Impostazioni privacy