È la scena tipica di molti film americani, ma perché solo a New York i tombini fumano? La risposta vi stupirà

Perché nei film americani i tombini di New York fumano in continuazione? C’è una spiegazione a tutto questo che vi stupirà.

I film e le sitcom, soprattutto quelle di stampo americano, sono ricchi di cliché narrativi che spesso sono anche oggetto di derisione e parodia.
Questi escamotage vengono utilizzati da registi e sceneggiatori per fini narrativi e scenografici, ma spesso finiscono per essere visti dagli spettatori come qualcosa di sbagliato o addirittura ridicolo, soprattutto quando lo stesso espediente viene ripetuto in tantissime opere.

fumo tombini film
Perché nei film americani esce fumo dai tombini? Ecco la spiegazione (TTIViaggi.it)

L’amante che scappa dalla finestra in mutande oppure i tipici inseguimenti della polizia in centro con spari e sgommate tra le strade di un paese abitato; sono tutte scene che vengono ripetute all’interno dei film o delle serie TV per far andare avanti la narrazione, ma in altri casi ci sono degli elementi che non tutti riescono a giustificare: come ad esempio il fumo che esce dai tombini.
Sorprendentemente anche a questo c’è una spiegazione ben precisa.

Tombini che fumano nei film: ecco a cosa servono realmente

Prima di procedere con la spiegazione vera e propria del fenomeno che si viene a creare, bisogna specificare che il fumo che fuoriesce dai tombini e che vediamo spesso all’interno dei film non è una trovata degli sceneggiatori o dei registi, ma è qualcosa di realmente esistente anche nella vita di tutti i giorni.
Dunque non si tratta di fumo finto per fare atmosfera o per creare un senso di mistero alla narrazione, ma di un sistema impiantato al di sotto dei tombini e che è possibile vedere anche dal vivo durante una passeggiata tra le vie di New York.

Nell’immaginario popolare, inoltre, si crede che i tombini fumanti siano un fenomeno che si verifica solo a New York, ma in realtà si tratta di una convinzione sbagliata per diversi motivi.
Chiaramente la Grande Mela è sotto gli occhi di tutti per via dei numerosi film in cui si vedono questi tombini fumanti, ma in realtà questo fenomeno si verifica anche in altre città del mondo e anche in Italia, dove in alcune città è presente lo stesso sistema di New York.

teleriscaldamento
Il fenomeno dei tombini fumanti è dato dal teleriscaldamento (TTIViaggi.it)

Si tratta di un fenomeno chiamato teleriscaldamento che è stato brevettato e inventato alla fine dell’800 per portare il riscaldamento all’interno delle abitazioni.
Nel corso degli anni questo sistema è stato perfezionato con delle centrali che producono vapore acqueo che viene trasportato all’interno di tubi sotterranei fino alle abitazioni per alimentare i sistemi di riscaldamento in inverno.

Il fumo che esce dai tombini è dunque vapore che sale in superficie a causa di guasti e perdite all’interno dei sistemi più vecchi: a New York si verifica maggiormente dato che quello della Grande Mela è uno dei sistemi più antichi, ma soprattutto il più grande del mondo.
La profondità delle tubature, inoltre, rende molto difficile la manutenzione e la riparazione e dunque per questo motivo si vedono i tombini fumare.

Impostazioni privacy