Esiste un galateo anche per viaggiare in aereo: 7 regole per il passeggero perfetto

7 regole per il passeggero perfetto: ecco il galateo per viaggiare in aereo e godersi il viaggio in tranquillità.

Quando si viaggia in aereo, per affrontare un viaggio sereno e confortevole, la differenza può farla anche il vicino di posto. Per trascorrere delle ore piacevoli e divertenti, fare in modo che il tempo passi più velocemente, una buona idea è anche quella di chiacchierare con i vicini di posto (che magari non si conoscono), sempre se può essere qualcosa di gradito per l’altro.

Galateo per viaggiare in aereo: come essere il passeggero perfetto
Come essere il passeggero perfetto in aereo – ttiviaggi.it

Tante volte si teme di avere come vicino (o vicini) di posto delle persone “fastidiose” che possono compromettere tutto il viaggio, rendendolo stressante e difficile. Come si dice “non fare agli altri quello che non vorresti facessero a te”, per questo ci si può trasformare nel passeggero perfetto seguendo 7 regole del galateo per viaggiare in aereo. Magari non si avrà sempre la fortuna di beccare il vicino di posto migliore però sicuramente seguendo queste regole si farà la propria parte per essere un passeggero modello.

7 regole per il passeggero perfetto del galateo per viaggiare in aereo

Non tutti sanno come sarebbe meglio comportarsi in aereo e invece esistono delle buone maniere da rispettare anche su questo mezzo di trasporto sempre più usato. Seguendole, oltre a vivere un viaggio sereno, si permetterà a tutte le altre persone che sono sull’aereo di fare lo stesso.

Galateo per viaggiare in aereo: 7 regole per essere il passeggero perfetto
7 regole per essere il passeggero perfetto in aereo – ttiviaggi.it
  1. Evitare di chiedere troppo spesso al vicino passare: durante i viaggi più lunghi si possono fare più richieste ma in altre circostanze può essere seccante far alzare sempre i vicini di posto per andare in bagno o per fare una passeggiata nel corridoio. Meglio evitare di bere troppa acqua durante il viaggio per non avere tante volte lo stimolo di urinare.
  2. Evitare gli spuntini con odori troppo intensi: quando si sta in un ambiente chiuso con dei vicini di posto a poca distanza, può essere fastidioso e poco educato mangiare dei cibi troppo odorosi. Banditi, quindi, alimenti come il salame, la mortadella, alcuni formaggi, le cipolle.
  3. Chiedere il permesso prima di abbassare lo schienale: chi siede dietro, può ritrovarsi tutto un tratto il sedile della persona davanti a contatto con le gambe. Meglio prima chiedere il permesso per abbassare lo schienale.
  4. Evitare di parlare ad alta voce: per rispetto degli altri viaggiatori è meglio fare silenzio o parlare a bassa voce, senza urlare per chiamare le hostess o parenti e amici che siedono ad un altro posto.
  5. Non occupare l’intera cappelliera: per sbarazzarsi di tutti i bagagli che si hanno, del cappotto e così via, spesso si posiziona tutto nella cappelliera, senza curarsi delle esigenze altrui. Così, alcune persone restano senza il loro posto per il bagaglio nella cappelliera. Meglio quindi tenere le cose più leggere sulle gambe consentendo ad altri di usare il posto nella cappelliera per le cose più grandi e ingombranti (tipo le valigie). 
  6. Rispettare le file: per andare alla toilette, per l’imbarco, per scendere dall’aereo, l’educazione vuole che si rispetti la fila. È sempre molto antipatico non farlo!
  7. Mai sdraiarsi sulle poltroncine in attesa dell’imbarco: quando si attende l’apertura del gate non è educato sdraiarsi o sedersi in modo poco decoroso sulle poltroncine perché magari si sta privando del posto qualche povero malcapitato.

Le regole per essere un passeggero perfetto quando si viaggia in aereo sono molto semplici perché in realtà si tratta solo di essere educati e rispettosi dell’altro, cose che spesso non si fanno.

Impostazioni privacy