Quali sono i Paesi dove non si festeggia il Natale? La lista

Il Natale è sicuramente la ricorrenza più famosa del mondo, ma ci sono alcuni Paesi dove non si festeggia: ecco la lista.

Tra meno di 10 giorni praticamente tutte le famiglie italiane si riuniranno per festeggiare il Natale, una ricorrenza che è sicuramente la più sentita e attesa di tutto l’anno per la maggior parte delle persone che vivono nel nostro Paese.
Il Natale è una festa così importante e chiacchierata che si fa fatica a credere che ci sia qualcuno che non lo festeggi, ma la verità è che non tutti i Paesi del mondo accettano questa festività nella loro cultura.

natale
Questi Paesi del mondo non festeggiano il Natale (TTiViaggi.it)

Negli oltre 200 Paesi che compongono il nostro mondo chiaramente si parla di una minoranza, ma allo stesso tempo costituisce un bel gruppo di Nazioni dove il 25 dicembre viene considerato un giorno come un altro.
La cultura del Natale esiste, ad esempio, in quasi il 90% dei paesi europei, in Sud America, negli Stati Uniti e altri paesi del Nord America, ma ad esempio questa stessa cultura non esiste in gran parte dell’Asia e dell’Africa.

In questi Paesi non si festeggia il Natale: ecco quali

Il Natale, come molti sanno, è una festa religiosa e prettamente cristiana, anche se da secoli ormai non viene festeggiata più solamente dai credenti e praticanti.
Al giorno d’oggi il Natale ha per certi versi perso i suoi connotati religiosi e si è trasformata in una festività volta ai pranzi e le cene in famiglia, allo scambio dei regali, agli addobbi e all’atmosfera di festa che si vive per le strade e all’interno delle abitazioni.
Ad esempio solo una piccola percentuale di persone si reca in chiesa per ascoltare la messa natalizia per la nascita del Signore.

Questo accade in Italia (e in tanti altri paesi) perché formalmente è un Paese laico, anche se presenta una grande comunità di cristiani cattolici, dove dunque la religione non è mai una questione di Stato e gli abitanti sono liberi di praticare la religione che preferiscono nel nostro territorio.
Ci sono però tantissime altre culture, come quelle del Medio Oriente, dove la religione è fondamentale e non sono dunque tollerati e accettati festeggiamenti per una festività cristiana.

Medio Oriente
In tanti Paesi del Medio Oriente non viene festeggiato il Natale (TTiViaggi.it)

Dunque si può dire che esistono Paesi del mondo dove il Natale è accettato e viene festeggiato, un’altra parte di Paesi dove questa festività non è accettata dalla cultura, ma viene comunque tollerato per la grande influenza occidentale e infine ci sono quei Paesi dove invece le festività natalizie e tutto ciò che riguarda questa ricorrenza è addirittura vietato.

Questa è la lista dei Paesi del mondo dove il Natale non viene festeggiato: Algeria, Chad, Congo, Egitto, Eritrea, Libia, Mali, Mauritania, Marocco, Senegal, Somalia, Sudan e Tunisia in Africa; Azerbaigian, Bahrein, Bhutan, Cambogia, Cina, Giappone, Kazakistan, Kuwait, Laos, Mongolia, Nepal, Oman, Tagikistan, Thailandia, Maldive, Vietnam e Corea del Nord in Asia; Afghanistan, Iran, Israele, Qatar, Arabia Saudita, Turkmenistan, Emirati Arabi Uniti, Uzbekistan e Yemen in Medio Oriente.

Poi ci sono anche Paesi ortodossi dove il Natale viene festeggiato il 7 gennaio anziché il 25 dicembre e sono: Bielorussia, Etiopia, Georgia, Kazakistan, Moldavia, Macedonia del Nord, Montenegro, Russia, Serbia e Ucraina.

Impostazioni privacy