Se sei all’estero queste azioni potrebbero costarti carissimo: quali sono le leggi più strane del mondo

Quando vai all’estero ricordati di non fare mai queste cose: potresti finire nei guai con le leggi più bizzarre del pianeta. 

Si dice spesso che il mondo è bello perché è vario. Ma la varietà, quando si tratta di leggi, non è sempre piacevole, soprattutto si tratta di vere e proprie stranezze, per non dire assurdità, dove la realtà supera la fantasia.

Ecco alcune delle leggi più pazze del mondo – ttiviaggi.it

Non si tratta di semplici curiosità. Con la legge, si sa, non si scherza. Soprattutto chi viaggia all’estero è meglio che conosca allora alcune delle regole più strane che sono in vigore in altri Paesi. Come si dice, uomo avvisato….

Per evitare di prendersi qualche multa è meglio essere a conoscenza di qualcuna di queste norme che, di fatto, rappresentano le leggi più bizzarre in cui possiamo imbatterci durante un viaggio.

Le leggi più strane del mondo, ecco quali sono

Ad esempio in Francia guai a baciarsi nelle stazioni: lo proibisce una legge del 1910 che voleva mettere un freno ai ritardi dei treni causati dalle coppie che ci mettevano troppo tempo a salutarsi. Parigi del resto è o non è la città dell’amore? Per cui niente baci appassionati sui binari. Se proprio non resistete a baciarvi alcuni cartelli indicano i luoghi designati per le effusioni tra innamorati.

Le leggi più strane del mondo ecco quali sono
Un bel bacio romantico in stazione? Bellissimo, ma attenzione se vi trovate in Francia – ttiviaggi.it

Sempre in Francia non si può chiamare Napoleone un maiale. Questo per via di una legge promulgata – e ancora in vigore – proprio dall’imperatore, che andava su tutte le furie al pensiero che qualcuno desse il suo nome ai maiali (e come dargli torto?).

In Norvegia invece non si possono vendere bevande a base di alcol durante le elezioni (almeno quelle che superano il 4.75% di gradazione alcoolica). Questo per non condizionare negativamente la capacità di votare dei cittadini. A Singapore non si possono masticare gomme: una legge del 1992 ne ha proibito la vendita perché provocavano danni all’ambiente e ai cittadini.

Paese che vai, stranezze che trovi

Le mamme in attesa del loro bebè invece godono di particolari privilegi nel Regno Unito. Ad esempio possono fare pipì dove vogliono. In compenso in Svizzera dopo le 10 di sera è proibito tirare lo sciacquone per non disturbare i vicini. Per tornare nell’isola britannica, se ti accorgi che è arrivata la tua ultima ora non ti far venire in mente di passare all’altro mondo nel Parlamento britannico. È proibito morire lì. Questo perché trovandosi il Parlamento in un palazzo reale, chi dovesse morire al suo interno dovrebbe essere seppellito in pompa magna, come se fosse un membro della Royal Family.

Se ti trovi in Thailandia, attento a non appoggiarti le porte. È lì che, secondo le credenze locali, stanno le divinità. E non è il caso di offenderle. Così come in Russia non è il caso di girare con l’auto sporca, perché è proibito (meglio portarsi dietro una spugnetta, non si sa mai). Per chiudere: se in Cina non vedono di buon occhio chi lecca i bastoncini (la ritengono una mancanza di rispetto), in Oklahoma invece bisogna portare il massimo rispetto agli animali domestici: chi si fa beccare a fare loro le boccacce rischia una multa.

Impostazioni privacy