Rivoluzione in casa Ferrero, arriva la Nutella vegana: quali saranno gli ingredienti

Grandi novità in arrivo per l’azienda Ferrero; a breve sarà disponibile la Nutella totalmente vegana: la sua composizione.

In un periodo storico in continua evoluzione, anche Nutella si adegua alle nuove tendenze, nonché alle richieste del mercato. A breve, infatti, sarà possibile gustare una nuova versione della famosissima crema spalmabile, priva di ingredienti di origine animale. Nel 2024 Nutella compirà 60 anni e per festeggiare questo traguardo, Ferrero è già al lavoro per nuovissimi progetti che vedranno come protagonista l’iconica crema alla nocciola.

Nutella vegana
Nutella lancia la nuova proposta vegana – ttiviaggi.it

Il primo tra tutti, sarà l’arrivo dei nuovissimi croissant congelati, con una ricetta basata sul lievito madre e creata appositamente per garantire un corretto equilibrio tra prodotto e sapore. Per il momento la proposta è sia presente nelle vetrine di bar e Autogrill, ma nel 2024, sarà possibile gustare i buonissimi cornetti direttamente a casa grazie alla vendita nei supermercati. Nonostante il lancio, l’azienda non si ferma di certo qui, cercando di ampliare notevolmente la sua proposta e così da conquistare una buona fetta di mercato. Da qui l’idea di un prodotto totalmente vegano.

Nutella Vegana, il progetto: presto tra gli scaffali dei supermercati

L’eccellenza gastronomica 100% Made in Italy presto sarà disponibile priva di presenze di natura animale. Un progetto ambizioso e alquanto luminario vista la costante crescita di clienti che hanno fatto una scelta etico-sociale ben delineata. Come riportato dal Corriere, il primo dicembre la multinazionale di Alba ha depositato il marchio “Nutella Plant based” all’ufficio italiano brevetti (Uibm).

Nutella
Nutella: Ferrero abbraccia il progetto “Plant based“ – ttiviaggi.it

L’azienda Ferrero è dunque al lavoro per realizzare un alimento basato sul concetto “Plant based“, ossia una composizione di materie prime vegetali che conservino il gusto originale della nota crema spalmabile, ma al contempo, siano caratterizzate dall’attenzione alla qualità e ai valori nutrizionali. Entrando nel dettaglio, la formula in questione non solo risulterebbe allettante per per i vegani, ma anche a diverse categorie di clientela: coloro che sono intolleranti al lattosio o seguono una dieta mirata e salutistica.

In Europa, secondo i dati forniti da Nielsen, i prodotti “plant based” raggiungono un fatturato di oltre 6 miliardi di vendite, una fetta allettante per l’azienda produttrice del marchio Nutella che ad oggi conta una produzione annua di oltre 360mila tonnellate, ossia circa 770 barattoli lanciati in commercio ogni anno. Il progetto è ormai a buon punto e non resta altro che attendere il lancio ufficiale sul mercato. L’attesa è indubbiamente tanta e ci si chiede se il prodotto sarà in commercio già dal 2024.

Impostazioni privacy