Bagni pubblici, c’è un trucco per scegliere sempre il più pulito

Un semplice trucco che si basa sulle leve psicologiche è in grado di indicarci qual è il bagno pubblico più pulito.

Si tratta di un tasto dolente per molti, il bagno pubblico è una necessità fisiologica. Tuttavia, le condizioni in cui viene lasciato spesso fanno passare letteralmente la voglia. Sebbene ci sia una pulizia costante, non è raro entrare nel bagno di un bar, della stazione o addirittura dell’aeroporto e trovare un caos immane, tra urina sul pavimento e carta igienica che sembra essere stata lanciata da qualcuno come fosse un festone. Insomma, entrare in un bagno pubblico è sempre una sorpresa. Ma se si ha la necessità di andare come scegliere quello che, con buone probabilità, si rivelerà in buono stato? Esiste un trucco semplice, quanto efficace.

bagni pubblici
bagni pubblici, che dilemma: come scegliere il più pulito al primo colpo – ttiviaggi.it

La psicologia umana anche in questo caso ci viene in aiuto per capire come si comporta − inconsciamente o meno − una persona. In alcuni casi, la gente potrebbe non assumersi la responsabilità individuale per mantenere pulito il bagno pubblico. Questo può derivare da un atteggiamento di indifferenza o da una mancanza di consapevolezza dei propri comportamenti. Tuttavia, oltre a questo aspetto, il genere umano conserva anche altri aspetti inconsci, nonché scontati.

Come scegliere il bagno pubblico più pulito: la ricerca di intimità

Chi si trova nella situazione di dover utilizzare bagni pubblici sporchi può sentirsi a disagio, frustrato o disgustato. La pulizia e l’igiene possono influenzare significativamente l’esperienza delle persone che cercano un luogo accogliente. Non a caso, la presenza di sporcizia, cattivi odori o condizioni igieniche precarie può causare un disagio fisico immediato. Una persona, dunque, ha la necessità di sentirsi a suo agio, anche in un bagno pubblico; per questo motivo vi è un trucco per capire quale, con molta probabilità, si rivelerà il meno utilizzato e di conseguenza il più pulito.

bagni pubblici
bagni pubblici: la gente si sente più al sicuro nelle ultime porte in fondo – ttiviaggi.it

Un altro aspetto comune (correlato al sentirsi a proprio agio), è la ricerca di privacy della maggiorparte delle persone che si recano in un bagno pubblico. Questa necessità si collega indubbiamente alla porta che viene scelta nel caso tutte siano libere e, dunque, disponibili. Alcuni studi comportamentali dimostrano che le persone sono più soggette a scegliere i bagni più distanti alla porta d’ingresso. A tal proposito, visto che gli ultimi bagni in fondo al corridoio sono i più utilizzati, per forza di cose il bagno vicino alla porta d’ingresso si rivelerà il più pulito. In conclusione, pochi scelgono la prima porta a sinistra: con molta probabilità, al suo interno vi sarà un bagno indubbiamente più pulito degli altri.

Impostazioni privacy