È stato nominato il castello più bello d’Europa: la sua vista lascia tutti senza fiato

Ci sono moltissimi castelli in Europa, ma uno in particolare spicca su tutti gli altri, grazie anche alla location circostante

hohenschwangau
hohenschwangau – ttiviaggi.it

L’Italia è il paese europeo con più castelli: infatti ne possiamo trovare ben 149. A seguire troviamo la Francia con 88 castelli  e la Germania con 72. Il castello più bello si trova proprio in questo terzo paese menzionato.

Il Castello di Hohenschwangau

Situato in Baviera, nel paesino di Schwangau, troviamo uno dei castelli più belli d’Europa. Nel mezzo delle foreste tedesche, spicca dalla cima di una collina in Castello di Hohenschwangau. Venne costruito nel 1837 da Maximilian II, padre di Ludwig II, per essere la dimora estiva della famiglia.

L’architetto bavarese Domenico Quaglio, ha realizzato il progetto in stile neogotico, su delle mura in rovina di un altro castello del XVIII secolo. Grazie all’amore di Maximilian II per la Baviera, decise di riprendere in mano le rovine di quel vecchio castello e costruirci una residenza dove far crescere suo figlio Ludwig II.

Tra le stanze più belle da visitare troviamo la Sala del Cavaliere del Cigno, che prende questo nome grazie alle leggende del Cavaliere del Cigno e la Sala degli Eroi. Dopo di che, l’altra sala più importante è quella che illustra Wilkina e di Teodorico di Verona, un re scomparso.

Castello in Baviera
Castello in Baviera – ttiviaggi.it

L’interno del castello

La passione per l’arte riecheggia in tutto il castello: infatti ogni stanza ha la sua storia. In una stanza veniva raccontata attraverso dei dipinti la storia di Torquato Tasso, mentre in un’altra camera la storia del conte Otto von Wittelsbach. Ma la sua estrosità non finisce qui: fece infatti trasformare una stanza in un cielo stellato. Durante la notte, dal soffitto si vedevano brillare delle luci, che simulavano proprio le stelle.

Ogni stanza ha una particolarità: in una si trova un pianoforte quadrato che veniva utilizzato per le feste private del re. L’artista ospitato al castello per intrattenere il re, la sua famiglia e i suoi invitati era Richard Wagner. Altre stanze raccontano leggende bavaresi riguardanti Carlo Magno e la sua presunta nascita nel mulino Reiss. Altre stanze presentano dipinti di Carlo Magno e sua madre Berchta.

Ogni domenica si può visitare la chiesa del castello per partecipare alla Santa Messa. Maximilian infatti, fece costruire una cappella gotica. Prima di esser presa in mano dal re, questa cappella non era altro che una sala utilizzata per recitare le liriche d’amor cortese. Un dettaglio importante è tutt’ora presente nella chiesetta: l’altare che vi si trova, risale al 1460.

Impostazioni privacy