Il 2024 sarà l’anno migliore per vedere l’aurora boreale: dove prenotare per non perderla

L’aurora boreale è un fenomeno straordinario ma non è sempre possibile ammirarla, questo però sarà un anno veramente speciale. 

Il Massimo Solare è l’evento che quest’anno renderà possibile vedere l’aurora boreale con un’incidenza superiore alla media ed è quindi tempo di prepararsi se si sogna da tempo di ammirare tale fenomeno.

aurora boreale anno migliore
Come vedere sicuramente l’aurora boreale (ttiviaggi.it)

Lo spettacolo affascinante che ogni anno spinge milioni di turisti verso mete specifiche non è sempre manifesto. Quindi molti si trovano in un periodo anche ottimale per vedere l’aurora boreale magari a tornare a casa senza aver potuto assistere al fenomeno.

Aurora Boreale: nel 2024 sarà più facile vederla

Il 2024 cambia tutto perché, grazie alla manifestazione specifica che tutti attendono, sarà molto facile riuscire a vedere l’aurora boreale e non bisognerà aspettare chissà quale congiunzione astrale. Il Sole infatti avrà un picco di attività e questo renderà possibile avere più possibilità in questo senso.

vedere l'aurora boreale
Dove vedere l’aurora boreale (ttiviaggi.it)

L’aurora boreale infatti è sorprendente, con luci incredibili che spaziano tra il verde e l’azzurro e danno vita a qualcosa di incredibile, da togliere il fiato. Il fenomeno avviene grazie all’attività del Sole. Gli archi autorali infatti (le bande colorate che si possono vedere), sono dati dall’interazione delle particelle con l’atmosfera.

Il picco solare si crea quando ci sono delle espulsioni tali da creare un rilascio di energia nello spazio improvviso, queste cariche si dirigono proprio verso la Terra e si genera una tempesta solare. Con un fenomeno di questo tipo nel 2024 si avranno macchie solari numerose e quindi una frequenza magnetica elevata. Con il verificarsi del Massimo Solare quest’anno, che più o meno si ottiene con cadenza ogni undici anni, la visibilità è massima perché lo è la potenza del Sole quindi saranno anche più definiti. Lo scorso picco non è stato affatto eccellente quindi questo potrebbe essere quello che tutti stavano aspettando.

La possibilità di visione resta sempre in quella che viene definita come zona ovale aurorale, all’interno di questo spazio che racchiude Islanda, Norvegia, Svezia, Finlandia, Alaska e Canada l’aurora sarà ben visibile. La novità però è che essendo in previsione questo Massimo tra i maggiori mai registrati, probabilmente si potrà ammirare il fenomeno anche in altri paesi rispetto a quelli citati.

Chiunque abbia voglia di ammirare dal vivo l’aurora boreale dovrebbe quindi approfittare di questa stagione così fortuita in cui sarà possibile vederla e anche molto bene. Un fenomeno straordinario che spesso vede lunghe attese prima di essere visibile quando il “cielo” è pronto e quando ovviamente ci sono le condizioni ottimali anche per vederlo perché, non va dimenticato, bisogna essere anche nel punto giusto.

Impostazioni privacy