Viaggio negli States, i prezzi spaventano ma c’è un modo per partire a poco costo: l’occasione è imperdibile

Visitare New York può essere incredibilmente costoso, ma con un’attenta organizzazione chiunque può passare qualche giorno nella Grande Mela.

Visitare New York è il sogno di molte persone, che rimane però chiuso in un cassetto per molti anni a causa della paura degli alti costi che un viaggio del genere può comportare. La Grande Mela è nota per avere alcuni dei prezzi più alti per gli alloggi in tutti gli Stati Uniti, specialmente in quartieri famosi come Manhattan. Anche ristoranti e attrazioni come l’Empire State Building o il Metropolitan Museum of Art hanno costi decisamente alti per alcuni viaggiatori, che spesso scelgono quindi di volgere lo sguardo verso mete più economiche.

come visitare new york spendendo poco
Un viaggio a New York può essere sorprendentemente accessibile con una pianificazione attenta e informata – ttiviaggi.it

Questo, però, non significa che la città sia totalmente inavvicinabile da chi viaggia con budget più ristretti. Con un’attenta pianificazione e un po’ di spirito di sacrificio, è possibile visitare New York anche contenendo i costi. Il segreto sta nell’evitare alcune zone per cercare l’alloggio e nello scegliere alternative più economiche alle attrazioni più famose e, quindi, con prezzi più alti.

Organizzazione e attenzione ai costi inutili: come vistare New York senza spendere una fortuna

La scelta dell’alloggio gioca un ruolo cruciale nel gestire il budget di viaggio. Per molte persone Manhattan può apparire come la scelta ovvia, visto che il simbolo della città, rappresentato in praticamente ogni film e serie TV ambientata a New York. Se si cercano soluzioni più economiche, però, è meglio rivolgersi verso quartieri come Brooklyn e il Queens, che comunque restituiscono un’autentica esperienza newyorkese. Park Slope e Williamsburg, per esempio, offrono un mix affascinante di ristoranti, negozi e cultura, con prezzi di hotel e Airbnb notevolmente inferiori a quelli di Manhattan.

visitare new york spendendo poco è possibile
È importante conoscere le zone di New York in cui gli alloggi sono più economici – ttiviaggi.it

Un’altra importante voce di spesa in ogni viaggio è quella degli spostamenti. Anche se siamo abituati a vedere le persone affacciarsi sulle strade newyorkesi per chiamare un taxi o un Uber, fare affidamento sulla metropolitana può aiutare a risparmiare significativamente. Con meno di 3$ a viaggio permette di spostarsi in ogni zona della città e per i viaggiatori più assidui anche un pass illimitato di 7 giorni.

Un altro capitolo importante è quello che riguarda il cibo e la ristorazione. Un pasto in un ristorante newyorkese può costare svariate decine di dollari e mangiare sempre fuori può avere un impatto decisamente significativo sul budget a disposizione. Molti consigliano quindi di prenotare un alloggio con cucina, dove poter preparare pasti semplici e veloci da portare con sé mentre si visita la città. Nelle strade di New York si possono poi trovare anche opzioni più economiche, come i food truck che vendono bagel e pizze a 1$ o poco più.

Per quanto riguarda le visite culturali, è bene essere a conoscenza del fatto che molti musei, come il Brooklyn Museum o l’American Museum of Natural History, prevedono giorni in cui è possibile entrare gratis o dietro il pagamento di un’offerta spontanea.

Chiudiamo questa breve panoramica con il capitolo “viste panoramiche della città”. Visitare New York senza scattare una foto dall’alto è praticamente impossibile, ma i grattacieli più famosi su cui salire possono arrivare a costare un bel po’. Per questo è bene informarsi su quali sono quelli gratuiti o, perlomeno, più economici.

Impostazioni privacy