Ci sono due nuove esperienze da vivere in Italia, sono incredibili e le conoscono in pochi

In Italia, si presentano due nuove e straordinarie esperienze da vivere, e la loro grandiosità è tale che solo pochi sono a conoscenza di quanto straordinarie possano essere.

Esperienze che non puoi perderti in Italia
Esperienze che non puoi perderti in Italia – Ttiviaggi.it

La primavera in arrivo porta con sé una serie di emozionanti novità: l’iniziativa “Esplora l’Italia in modo inaspettato”, promossa dal Ministero del Turismo in collaborazione con le Regioni italiane, mira a mettere in luce gli itinerari più suggestivi della nostra penisola e a far scoprire le delizie enogastronomiche attraverso i loro fragranti aromi. Due progetti affascinanti stanno prendendo forma, scopriamoli insieme.

Due nuove esperienze da vivere in Italia

Niente batte una piacevole passeggiata nel verde per scoprire angoli ancora sconosciuti della nostra meravigliosa Italia. Questo è l’obiettivo di “Passi Liberi”, un progetto della Regione Umbria che coinvolgerà ben 42 itinerari (2 per ogni Regione e Provincia Autonoma). Un’iniziativa aperta a tutti, con pieno rispetto dei valori dell’accessibilità.

L’evento si svolgerà il 13 e 14 aprile 2024, e per partecipare è necessario iscriversi gratuitamente sul sito ufficiale di Viaggio Italiano. Tutte le escursioni sono a circuito chiuso, con una lunghezza compresa tra 6 e 10 km, quindi non richiedono competenze particolari in trekking. Inoltre, i requisiti per aderire al progetto includono un dislivello positivo non superiore a 300 metri.

Regione Umbria
Regione Umbria

Con il suo fascino naturale, la ricchezza culturale e le prelibate produzioni enogastronomiche, l’Umbria sta emergendo come un forte polo turistico per l’intero Paese. Con il progetto dei passi liberi, si posiziona all’avanguardia nella promozione di un turismo sostenibile, concentrato sulla rete dei cammini religiosi e dei sentieri naturalistici, valorizzando i territori e preservandone le identità“, ha dichiarato Paola Agabiti, assessore al Turismo della Regione Umbria.

“Aromi d’Italia”, un’esperienza autentica

La Regione Toscana inaugura un altro interessante progetto, chiamato “Aromi d’Italia”, che mira a valorizzare il turismo enogastronomico concentrando l’attenzione non solo sui sapori, ma anche sugli odori più caratteristici. L’olfatto è il nostro senso più antico, capace di evocare ricordi del passato, rendendo l’esperienza più coinvolgente.

Esplorare un territorio in modo lento significa anche gustare i prodotti tradizionali, autentici ambasciatori della cultura e della storia del nostro Paese. Per promuovere il turismo enogastronomico lento, abbiamo scelto di utilizzare i profumi senza tempo della cucina tipica di ogni regione, gli aromi che segnano esperienze di scoperta e riscoperta“, ha dichiarato Leonardo Marras, assessore all’Economia e al Turismo della Regione Toscana.

Il progetto include un tour italiano irresistibile: “Gustami On The Road”, un esclusivo bus dotato di cucina professionale e tavoli per ospitare fino a 30 persone. L’idea è di compiere un viaggio da nord a sud (isole comprese), offrendo agli ospiti piatti tipici della tradizione enogastronomica di ogni regione attraversata. Sarà un’occasione unica per ammirare paesaggi incantevoli e assaporare prelibatezze culinarie. Il tour partirà tra aprile e maggio 2024.

Leggi anche: https://www.ttiviaggi.it/2024/02/articolo/una-piccola-citta-italiana-ricca-di-sorprese-un-vero-gioiello-da-non-perdere-dove-si-trova/5499/

Impostazioni privacy