Ma è vero che mangiare il cioccolato fa bene alla salute? Ce lo dice la scienza

Un dilemma che affonda le radici nella storia: i Maya lo consideravano un dono prezioso, tanto da utilizzarne i semi come moneta

donna mangia muffin al cioccolato
donna mangia muffin al cioccolato – ttiviaggi.it

Il cioccolato, quel delizioso enigma che seduce il palato con la sua cremosa dolcezza e stuzzica la mente con la promessa di benefici per la salute. Sarà vero? Scopritelo in questo articolo.

Cosa dice la scienza

“Diversi studi dimostrano che un consumo moderato di flavanoli può migliorare la salute cardiovascolare, abbassando la pressione sanguigna e regolando il colesterolo”, afferma Howard Sesso, epidemiologo presso la Harvard T.H. Chan School of Public Health. “Inoltre, i flavanoli del cacao possono aumentare la sensibilità all’insulina, un fattore importante per la prevenzione del diabete di tipo 2.”

La scienza moderna, in parte, conferma l’intuizione del popolo Maya. Il cacao, infatti, custodisce un tesoro di composti vegetali bioattivi, tra cui i flavanoli, che si candidano come potenti alleati del nostro benessere. Ma la scienza non si ferma qui: nuove ricerche stanno esplorando i possibili benefici del cacao per la salute del cervello, la memoria e il tono dell’umore.

Ma non è tutto oro quel che luccica: la maggior parte delle ricerche si concentra sui componenti del cacao, non sul cioccolato in sé. Per ottenere 500 mg di flavanoli, l’equivalente benefico emerso dagli studi, dovremmo ingurgitare quantità non proprio salutari di cioccolato, pieno di grassi e zuccheri.

barrette di cioccolato
barrette di cioccolato – ttiviaggi.it

Quale è il cioccolato più sano

Analizziamo adesso i tre tipi principali di cioccolato. Il cioccolato fondente ha un contenuto di cacao superiore al 70% e rappresenta la scelta migliore per ottenere i benefici dei flavanoli. Il suo sapore amaro, che alcuni amano e altri odiano, è un indicatore della sua ricchezza in composti benefici. Le polveri di cacao amaro e non zuccherato sono perfette per preparare dolci o bevande, offrono un’alta concentrazione di cacao con un minor contenuto di grassi e zuccheri. Sono un’alternativa versatile per chi desidera un gusto intenso senza eccessi.

I Nibs di cacao sono piccoli pezzetti di fava di cacao tostati, ricchi di fibre e composti benefici, che possono essere aggiunti a yogurt, cereali o frullati. Sono un modo croccante e sano per arricchire la propria dieta con il potere del cacao.  Il cioccolato al latte invece, contiene una quantità minore di cacao e un elevato contenuto di zuccheri, per cui i suoi benefici sono limitati. Si tratta di un piacere occasionale, da gustare con moderazione. Il cioccolato bianco, invece, è da evitare. Privo di cacao, offre solo calorie e grassi senza alcun vantaggio per la salute. Una tentazione da cui è meglio tenersi alla larga.

Ad ogni modo, godiamoci il nostro cioccolato preferito, ma con moderazione. Come per tutte le cose, la chiave è l’equilibrio.

Impostazioni privacy