Russare di notte può essere un chiaro sintomo: ecco di cosa dovresti preoccuparti

Quasi tutti, almeno una volta nella vita, emettono suoni durante il sonno, ma per alcune persone russare pesantemente può riflettere una condizione di salute più seria.

Russare di notte
Russare di notte

Il russare è quel suono rumoroso che si verifica mentre si dorme, e sebbene possa capitare a chiunque, è più comune in determinate persone. questa condizione si sviluppa maggiormente negli uomini e nelle persone in sovrappeso e tende ad andare in contro a un peggioramento con l’avanzare dell’età. Il russare durante il sonno può essere innocuo, ma può anche indicare una condizione più seria. Vediamo insieme a cosa bisogna stare attenti.

Russare di notte, i campanelli di allarme

Solitamente chi russa difficilmente se ne rende conto. A farne le spese sono principalmente le persone con le quali si condivide il letto o la stanza. In alcuni casi, il rumore si può sentire distintamente anche attraverso le pareti della casa, rendendo difficile il sonno altrui. Ma per quanto chi russa non sia disturbato in maniera diretta da tale condizione, lo è indirettamente.

Sebbene il russare saltuario non sia generalmente motivo di preoccupazione, per alcuni può essere sintomo di una condizione più grave, come l’apnea ostruttiva del sonno. Le cause possono variare e comprendono fattori come l’età, il sesso e l’indice di massa corporea. Esaminiamo più nel dettaglio cosa può causare questo disturbo.

Russare di notte è una condizione che può essere causata da diversi fattori. L’apnea ostruttiva del sonno è spesso associata al russare, soprattutto se si manifesta in modo intenso. Questa condizione può essere causata da diversi fattori, tra cui l’età, il sesso e la conformazione anatomica delle vie aeree superiori.

Come dormire meglio
Come dormire meglio

È possibile ridurre il russare apportando alcune modifiche allo stile di vita. Ad esempio perdere peso, evitare alcol e farmaci sedativi prima di dormire, e adottare una posizione di sonno diversa possono contribuire a ridurre il russare. In alcuni casi, il trattamento medico può essere necessario per gestire l’apnea ostruttiva del sonno. Questo può includere l’uso di decongestionanti o spray nasali, o interventi chirurgici per rimuovere eventuali ostruzioni fisiche delle vie aeree superiori.

Quando preoccuparsi

In molti casi, il russare è considerato normale e non suscita allarme. Tuttavia, se questa abitudine è associata a problemi respiratori notturni come l’apnea, è consigliabile un consulto specialistico. L’apnea ostruttiva del sonno è un disturbo che comporta brevi cessazioni della respirazione durante il sonno, spesso causate da un blocco delle vie aeree superiori.

Consultare un medico se si sospetta di soffrire di apnea ostruttiva del sonno è la prima cosa da fare. Un esame completo può aiutare a identificare eventuali ostruzioni fisiche nelle vie respiratorie e altre condizioni correlate che potrebbero contribuire al problema.

Impostazioni privacy