Torna l’appuntamento più magico dell’anno, questi giardini stanno per fiorire: imperdibili

Il momento più atteso e incantato dell’anno sta per giungere: i Giardini di Castel Trauttmansdorff si preparano a vestire i loro abiti più belli, pronti a sbocciare in un’apparizione floreale imperdibile.

Giardini-di-Castel-Trauttmansdorff
Giardini di Castel Trauttmansdorff

I profumi avvolgenti, i colori vivaci e i panorami incantevoli segnano l’inizio della primavera, quando la natura si risveglia e torna a prosperare. Ogni passo rivela giardini in fiore, piante che riacquistano vigore e frutti che iniziano a maturare, creando uno spettacolo affascinante. Questa rinascita non è solo appannaggio della flora; anche noi ritorniamo a vivere e a meravigliarci davanti al miracolo della natura.

I giardini di Castel Trauttmansdorff: un incanto a Merano

Un luogo che incarna appieno l’esperienza magica della primavera è rappresentato dai Giardini di Castel Trauttmansdorff, situati a Merano. Questo splendido parco, noto anche come “Giardini di Sissi” in onore dell’Imperatrice Elisabetta, offre un’esperienza unica. Ogni anno, il parco si prepara a riaprire le porte con nuove installazioni, visite guidate ed eventi, pronti ad accogliere visitatori affamati di bellezza.

Il Castel Trauttmansdorff, ora sede del Touriseum (il Museo del Turismo), è la dimora dove l’Imperatrice Sissi trascorse momenti di vacanza. Oggi, il castello e la tenuta creano un connubio affascinante tra natura, storia e cultura. Aperti nel 2001, i Giardini di Castel Trauttmansdorff occupano un’area di 12 ettari, con oltre 80 aree botaniche disposte in un suggestivo anfiteatro naturale, regalando viste panoramiche sulla città di Merano e sulle imponenti montagne circostanti.

Trauttmansdorff-Castle-Gardens
Trauttmansdorff Castle Gardens

Ogni anno, i Giardini di Sissi cambiano la loro composizione per raccontare storie diverse sulla natura del nostro pianeta. Nel 2024, la tematica si concentra sulle succulente, piante resilienti che possono immagazzinare acqua per sopravvivere alle siccità. Il nome curioso, “Succu…Cosa?”, riflette la diversità di forme e colori di queste piante, un esempio eloquente di adattamento alle condizioni climatiche più estreme.

Durante la visita, i visitatori potranno ammirare una vasta varietà di succulente, dalle famose specie di cactus, ananas e aloe, a piante meno conosciute provenienti da luoghi remoti. Curiosità come la vaniglia, appartenente anch’essa a questa categoria, renderanno l’esplorazione ancora più affascinante.

Appuntamento al 29 Marzo 2024

Il 29 marzo 2024 segna l’inizio della nuova stagione ai Giardini di Castel Trauttmansdorff, che si concluderà il 15 novembre. L’opportunità di vivere un’esperienza immersiva a contatto con la meraviglia della natura si presenta ogni giorno dalle 9 alle 19. Nei mesi estivi di giugno, luglio e agosto, il venerdì estenderà il suo orario fino alle 23, offrendo l’occasione perfetta per godere di uno spettacolo incantevole nella quiete e frescura della serata, sotto il magico bagliore della luna.

Impostazioni privacy