Allenarsi in vacanza, meglio evitare o restare attivi? La risposta è inaspettata

Allenarsi in vacanza o riposarsi senza pensare a nulla? Ecco cosa sarebbe meglio fare durante le vacanze estive.

Allenarsi in vacanza
Allenarsi in vacanza

Quando si va in vacanza, la tentazione di abbandonare completamente la routine quotidiana è forte. Dopo tutto, chi non desidera passare le giornate sdraiato al sole o esplorando nuove città senza preoccuparsi delle solite incombenze? Tuttavia, quando si tratta di allenarsi, la questione diventa più complessa: è meglio evitare qualsiasi attività fisica o è importante mantenersi attivi anche in vacanza?

Allenarsi in vacanza o godersi il relax?

La considerazione principale da fare è che restare attivi durante le vacanze può portare numerosi benefici. L’esercizio fisico aiuta a migliorare l’umore, ridurre lo stress e aumentare l’energia. Anche una breve sessione di attività fisica può liberare endorfine, gli “ormoni della felicità”, che contribuiscono a farci sentire più sereni e soddisfatti. Mantenere una routine di esercizio, anche se leggera, può aiutare a evitare il senso di colpa legato agli eccessi alimentari usuali delle vacanze. Mangiare cibi deliziosi e concedersi qualche stravizio è parte integrante dell’esperienza di viaggio, ma bilanciare con un po’ di movimento può farci sentire meglio con noi stessi.

L’idea non è quella di seguire un regime di allenamento rigido come quello che si potrebbe avere a casa. Al contrario, è importante essere flessibili e adattarsi alle circostanze.

Come rimanere attivi
Come rimanere attivi

Una delle migliori attività fisiche durante una vacanza è camminare. Esplorare una nuova città o un paesaggio naturale a piedi non solo permette di fare esercizio, ma offre anche la possibilità di scoprire luoghi nascosti e di apprezzare meglio le attrazioni turistiche.

Come mantenersi attivi senza allenarsi

Se sei in una località di mare, considerate l’idea di fare una nuotata ogni giorno. Se invece ti trovi in montagna, una camminata o un’escursione leggera possono essere molto gratificanti. Anche una semplice partita a beach volley o un giro in bicicletta possono fare la differenza. Non c’è bisogno di attrezzature elaborate per mantenersi attivi. Esercizi di stretching o una sessione di yoga mattutina possono essere fatti ovunque, anche nella stanza d’albergo. Questi esercizi aiutano a mantenere i muscoli flessibili e ridurre eventuali tensioni accumulate durante i viaggi.

Se proprio non volete rinunciare all’allenamento, optate per sessioni brevi e intense. Esercizi come HIIT possono essere fatti in soli 20 minuti, lasciandovi tutto il tempo per godervi la vacanza. La chiave è trovare un equilibrio che permetta di godersi la vacanza senza sentirsi in colpa per aver trascurato l’attività fisica. Ascoltare il proprio corpo è fondamentale: se ci si sente stanchi, concedersi il riposo necessario è altrettanto importante quanto fare esercizio. La vacanza dovrebbe essere un periodo di recupero e benessere complessivo.

 

Impostazioni privacy