Ho avuto paura quando me lo sono ritrovata davanti: ma cosa ci fa un gorilla nelle spiagge della Maremma?

Un gigante di bronzo sulla spiaggia: è il gorilla di Davide Rivalta che conquista la Maremma. Ti racconto la sua storia e il suo perché

gorilla di Davide Rivalta
gorilla di Davide Rivalta – ttiviaggi.it

Immagina di passeggiare lungo la spiaggia della Feniglia, immersa nella bellezza selvaggia della Maremma. Il sole accarezza la tua pelle, il mare cristallino ti invita a un tuffo rinfrescante, e all’improvviso, tra la sabbia dorata e le onde che si infrangono sulla riva, scorgi una figura imponente: un gorilla di bronzo alto ben tre metri!

Chi è Davide Rivalta?

Questo gigantesco gorilla di bronzo, è l’opera geniale di Davide Rivalta, un artista incredibile che ha scelto di portare la sua arte proprio qui, in questo angolo incontaminato di Toscana. Il gorilla, con la sua imponenza e il suo sguardo intenso, sembra voler dialogare con la natura circostante, invitandoci a riflettere sul rapporto fragile e prezioso che lega l’uomo al mondo animale.

Quest’opera d’arte, che fa parte della sesta edizione di Hypermaremma, non è solo una bellezza da ammirare, ma anche un’occasione per stimolare riflessioni profonde. L’imponente gorilla, con la sua presenza solitaria, ci ricorda quanto sia importante rispettare l’ambiente e tutelare la biodiversità.

Ma il “Gorilla” di Rivalta non è l’unico protagonista di questa avventura artistica. Un altro compagno di avventura, lo “Scimpanzé”, si posizionerà sugli scogli della Tagliata di Ansedonia, vicino all’antico Porto Etrusco. Un duo artistico che collega simbolicamente i due accessi dal mare al promontorio, creando un percorso suggestivo e ricco di significato.

Scimpanzè di Rivalta
Scimpanzè di Rivalta – ttiviaggi.it

Dove è stato il Gorilla?

Non è la prima volta che le creature di Rivalta conquistano il pubblico con la loro forza espressiva. Nel corso degli anni, il “Gorilla” ha già “visitato” le cime innevate di Gstaad, in Svizzera, la Galleria Nazionale di Roma, il Castello di Brescia e il Palazzo Reale di Torino. Ora è la volta della Maremma, dove la sua imponenza e il suo messaggio di rispetto per la natura troveranno sicuramente un terreno fertile.

Se vi trovate in Maremma durante l’estate, non perdete l’occasione di incontrare questo gorilla gigante sulla spiaggia della Feniglia. Un’esperienza unica che vi lascerà senza fiato e vi farà riflettere sul rapporto tra uomo e natura. Potete raggiungerlo in 20 minuti di passeggiata sulla spiaggia, ma vi assicuro che ne vale veramente la pena. Sopratutto all’ora del tramonto, quando sono andata io. Ci sono poche persone, non fa caldo e potete prendervi tutto il vostro tempo per ammirare questa incredibile scultura.

Ma affrettatevi! Il “Gorilla” di Rivalta rimarrà sulla spiaggia della Feniglia solo fino al 30 settembre. Un’occasione imperdibile per immergersi nell’arte e nella bellezza selvaggia della Maremma.

Impostazioni privacy