Lo sapevi che mangiare kiwi può migliorare il tuo umore in soli 4 giorni? Leggi qui per saperne di più

Uno studio ha rivelato che il consumo di kiwi può avere effetti benefici sulla vitalità e sull’umore in un breve periodo di tempo

Mangiare i kiwi fa bene
Mangiare i kiwi fa bene – Ttiviaggi.it

Un nuovo studio dimostra che due kiwi al giorno sono sufficienti per sentirsi più vitali e positive. Tutto grazie alla vitamina C e ad altri nutrienti contenuti in questo frutto delizioso. Oltre a migliorare l’umore, i kiwi sono ricchi di fibre, potassio e vitamine del gruppo B, che favoriscono la salute generale, il sonno e la digestione.

I benefici dei kiwi

Secondo quanto riportato sul British Journal of Nutrition, il consumo di due kiwi al giorno per soli quattro giorni è sufficiente per osservare miglioramenti significativi, grazie alla presenza di vitamina C. Questo studio ha confermato quanto osservato in diverse ricerche scientifiche, che associavano l’assunzione di vitamina C a un miglioramento dell’umore, della vitalità e del benessere generale, nonché a una riduzione della depressione.

D’altra parte, la carenza di vitamina C è stata collegata a una maggiore propensione alla depressione e a un declino cognitivo. L’obiettivo principale degli studiosi era quello di valutare le tempistiche con cui si manifestano i benefici derivanti dall’assunzione di vitamina C attraverso cibi o integratori.

kiwi per colazione
kiwi per colazione – ttiviaggi.it

In cosa consiste l’esperimento

Nel corso di un periodo di otto settimane, 155 partecipanti con bassi livelli di vitamina C sono stati suddivisi in tre gruppi. Uno ha ricevuto un integratore di vitamina C, un altro un placebo e il terzo ha consumato due kiwi al giorno. Durante questo periodo, i ricercatori hanno monitorato vari parametri, tra cui umore, vitalità, benessere generale, qualità e quantità del sonno, e livello di attività fisica, utilizzando sondaggi su smartphone.

I risultati hanno evidenziato che il consumo di kiwi ha portato a miglioramenti più significativi e persistenti nel tempo rispetto all’assunzione di solo vitamina C o al placebo. Inoltre, si è notato che questi miglioramenti si sono manifestati in un periodo relativamente breve. Il periodo è infatti compreso tra i 4 e i 16 giorni dall’inizio del consumo di kiwi.

Tamlin Conner, co-autrice dello studio, ha sottolineato l’importanza di piccoli cambiamenti nella dieta quotidiana, come l’inclusione di kiwi, nel promuovere un miglioramento del benessere complessivo. Allo stesso modo, Ben Fletcher, autore principale della ricerca, ha enfatizzato come le scelte alimentari possano influenzare rapidamente sia lo stato emotivo che quello fisico delle persone. Ha inoltre incoraggiato a un approccio olistico alla nutrizione e al benessere che includa una varietà di alimenti nutrienti.

Cos’altro dire se non: corriamo tutti a fare scorta di kiwi!

Impostazioni privacy